21.4 C
Milano
22. 05. 2024 14:34

Gli insegnanti lasciano Milano: l’esodo dei 17mila che chiedono il trasferimento

La maggior parte vuole andare a Sud, ma molti saranno costretti a rimanere

Più letti

Gli insegnanti lasciano Milano o, perlomeno, ci provano. Sono infatti ben diciassettemila coloro che, residenti in Lombardia, hanno chiesto il trasferimento in altre regioni. La maggior parte desidera tornare nella propria terra d’origine come accade con i siciliani, che puntano al ritorno sull’isola: sono ben 5.903 persone, vale a dire un terzo del totale. E poi ancora tutti gli insegnanti che vogliono tornare in Campania, Calabria e Puglia, un esercito di persone che assieme ai già citati siculi rappresenta il 52% del totale. 

Gli insegnanti lasciano Milano, ma molti dovranno rimanere ugualmente in città

In tanti chiedono il trasferimento, ma solo uno su tre dei docenti che hanno richiesto di cambiare aria sarà accontentato. Sono 1.711 gli insegnanti che lasceranno la Lombardia, vale a dire un decimo rispetto alle numerose e copiose richieste pervenute, e poco più di mille di questi andranno al Sud: per la precisione, 562 in Sicilia, 209 in Calabria, 208 in Campania e 206 in Puglia. Professori in difficoltà al pari degli studenti fuori sede e sempre per i medesimi motivi: affitti troppo cari e costo della vita alle stelle.

insegnanti lasciano milano

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Costo della vita troppo alto, gli insegnanti lasciano Milano

I racconti degli insegnanti sono di quelli che devono far riflettere: «Milano offre moltissimo, ma pesano il caro affitti e l’inquinamento» dice un insegnante. E ancora «Milano mi ha dato tanto. Ma con il nostro stipendio di 1.500 euro non si può vivereOggi sto con due ragazze vicino a piazza Udine e spendo 600 euro per una stanza, utenze escluse».

Costo della vita troppo alto a Milano

Il costo della vita a Milano è notoriamente alto, soprattutto per quanto riguarda l’alloggio e il trasporto pubblico. Tuttavia, anche i prezzi dei generi alimentari e dei servizi di base come l’elettricità e l’acqua sono più elevati rispetto ad altre città italiane. Questo può rappresentare una sfida per coloro che cercano di vivere a Milano con un budget limitato. Tuttavia, ci sono anche molte opportunità di lavoro ben retribuite nella città, il che potrebbe compensare in parte i costi elevati.

Gli insegnanti vogliono lasciare la città di Milano e tornare al sud

Gli insegnanti vogliono lasciare la città di Milano e tornare al sud. Tuttavia, ci sono diverse ragioni per cui potrebbero voler fare ciò. Potrebbe essere a causa dei costi della vita elevati a Milano, o forse vogliono tornare alle loro radici e godersi un clima più caldo. In ogni caso, lasciare la città potrebbe essere una decisione difficile da prendere, considerando che Milano è il centro economico e culturale dell’Italia settentrionale. Tuttavia, se gli insegnanti sono convinti che il sud sia la scelta migliore per loro, dovrebbero seguire il loro istinto e cercare di costruire una nuova vita lì.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...