1.5 C
Milano
01. 12. 2022 08:13

Dal Duomo al Castello Sforzesco: le bellezze di Milano da visitare in formato digitale

Più letti

Con l’avvento del digitale, viaggiare non è mai stato così semplice: le nuove tecnologie offrono oggi, infatti, la possibilità di organizzare i propri spostamenti in maniera molto più semplice e pratica, ma anche di andare alla scoperta di posti nuovi senza muoversi di casa. Per chi non può o non vuole spostarsi, ecco dunque l’opportunità di visitare le più belle attrazioni di Milano direttamente online.

piero angela

Turismo digitale: un fenomeno in crescita

Quando si parla di visite online a musei, aree archeologiche o strade cittadine, si fa riferimento al cosiddetto “turismo digitale”, un fenomeno che combina il piacere del viaggio all’uso delle nuove tecnologie. Grazie a soluzioni sempre più avanzate come mappe, foto e video in alta definizione o, meglio ancora, come la realtà virtuale, chiunque può infatti raggiungere i luoghi desiderati accedendovi direttamente da PC o da device mobili e vivere esperienze sempre più complete e immersive.

Questi sistemi, già utilizzati in altri campi, come per esempio nel gaming online dove piattaforme dedicate allo svago come PokerStars hanno creato un modo nuovo di accedere alle sale gioco incontrando in forma virtuale altri appassionati, consentono infatti di avere a portata di click le migliori attrazioni turistiche italiane e mondiali, trasportandone sullo schermo ogni caratteristica. Ecco dunque la possibilità di passeggiare per i musei più famosi o per i siti storici di maggior rilievo semplicemente sfruttando una connessione internet e un dispositivo in grado di riprodurre i relativi contenuti multimediali, con tanto di informazioni aggiuntive che arricchiscono ulteriormente l’esperienza.

Il Duomo di Milano

Chi volesse andare alla scoperta delle meraviglie di Milano in formato digitale, non può non partire dal Duomo con la sua famosa Madonnina, simbolo della città meneghina. Il Duomo può essere visitato online grazie al virtual tour realizzato da Milano 360°, che permette di passeggiare per l’intero complesso monumentale in 3D, a partire dalla suggestiva piazza esterna all’edificio circondata da alcuni dei palazzi più famosi, come il Palazzo Reale e il Museo del Novecento.

Una volta entrato virtualmente nella Chiesa, il visitatore può ammirare le navate e le 52 colonne che portano verso l’altare, per poi spostarsi verso il pulpito e godere del colpo d’occhio che si ottiene guardando verso l’ingresso. In una visita completa al Duomo, non potevano poi mancare la cripta con le sue colonne in marmo rosso e le meravigliose terrazze, dalle quali si gode un incredibile panorama sull’intera città.

Il Castello Sforzesco

Un’altra delle mete più amate dai viaggiatori che raggiungono Milano è il Castello Sforzesco, la fortezza situata poco fuori dal centro storico eretta nel XV secolo da Francesco Sforza sui resti del Castello di Porta Giovia.

Anche il Castello Sforzesco si è aperto negli ultimi anni al turismo digitale, attraverso l’organizzazione di visite guidate online che permettono di andare alla scoperta degli spazi interni ed esterni che compongono il complesso fortificato e di ammirare alcune delle collezioni presenti nell’edificio. Periodicamente il Castello organizza anche dei veri e propri tour tematici gratuiti, che vengono trasmessi live su piattaforma Zoom per un numero limitato di iscritti.

maxi area pedonale, castello

 

Milano Sotterranea

La modalità della diretta è quella scelta anche per un altro imperdibile itinerario milanese, ossia quello della città sotterranea, in cui è possibile scoprire cosa si trova pochi metri più giù della vivace metropoli lombarda. Nella Milano Sotterranea i visitatori restano ammaliati dall’incredibile rete idrica composta da antichi acquedotti, canali sotterranei, ma anche bunker e cripte, per un’esperienza davvero unica offerta dalla piattaforma Connessioni Culturali sempre sfruttando Zoom.

Collegandosi alla diretta streaming negli orari e nei giorni prefissati, si può effettuare questo particolare viaggio in compagnia di uno speleologo professionista, pronto a spiegare nel dettaglio cosa viene mostrato sullo schermo e a rispondere a ogni domanda dei presenti, proprio come accadrebbe in un tour fisico.

YouAreLeo

Per un’esperienza ancora più emozionante e immersiva, ecco arrivare in soccorso dei viaggiatori la realtà virtuale, uno strumento che oggi consente di tuffarsi con tutti i sensi in una dimensione alternativa fruibile tramite appositi visori. Tra le tante possibilità di questo tipo offerte a Milano, il progetto YouAreLeo è uno dei più interessanti in assoluto: l’obiettivo degli organizzatori è quello di far guardare agli ospiti Milano con gli occhi di Leonardo Da Vinci, immedesimandosi nel famoso genio toscano.

Tramite tecnologia VR sarà possibile camminare per la Milano di fine Quattrocento, ammirare il cantiere che di lì a qualche anno avrebbe dato vita al Duomo, avvicinarsi alla bottega dello stesso Leonardo nella corte di Palazzo Reale e raggiungere Santa Maria delle Grazie con il suo Cenacolo, per un tour di 5 tappe da completare in circa un’ora e mezza.

 

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...