27.7 C
Milano
18. 05. 2022 21:33

Incendio a Milano, i progettisti: “La struttura ha retto”

Più letti

I progettisti della Torre Moro, protagonista dell’incendio a Milano di domenica 29 agosto, hanno detto che la struttura ha retto il rogo. Un dato che viene sottolineato da Orio Delpiano: «Io sono l’ingegnere strutturista, mi sono occupato della struttura, che è rimasta in piedi – le sue parole – adesso bisognerà verificare che non abbia subìto danni, ma nel corso dell’incendio il palazzo è rimasto su».

CLICCA QUI PER RILEGGERE IL NOSTRO SPECIALE SULL’INCENDIO A MILANO

Incendio a Milano, i progettisti difendono il loro lavoro 

Delpiano è l’ingegnere che si è occupato del progetto Torre Moro assieme a Michele Motta: «Non mi sono occupato di impianti antincendio – spiega ancora Delpiano – il mio compito era occuparmi delle strutture che sostengono le famose vele che hanno preso fuoco e le strutture hanno retto. A bruciare è stato il rivestimento, che mi risulta fosse in Alucobond, un alluminio preverniciato che dovrebbe essere ignifugo. Strano quindi che l’edifico sia bruciato in quel modo, bisognerà capire attentamente quel che è successo». 

Le parti esterne non devono essere resistenti al fuoco

Il collega Motta, che ha collaborato con Delpiano per i calcoli sulle strutture in cemento armato che reggevano i pannelli, ha aggiunto: «Noi ingegneri facciamo i conti per garantire che la struttura sorregga le parti esterne ma poi non indaghiamo come vengono fatti i rivestimenti. Le parti esterne, fra l’altro, non sono nemmeno sottoposte alla normativa Rei antincendio, quindi non devono avere una particolare resistenza al fuoco. Poi, certo, in ogni caso il palazzo non avrebbe dovuto bruciare in quel modo» si legge su Il Giorno.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...