21.2 C
Milano
26. 06. 2022 06:50

Incidente aereo a San Donato: errore umano o anomalia del motore?

Nell'attesa dei risultati dell'esame della scatola nera, gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, ma quello che sappiamo è che dal pilota non sono arrivate segnalazioni di emergenza

Più letti

Sono ancora molte le cose da chiarire sull’incidente aereo che domenica pomeriggio ha coinvolto un aereo da turismo, che ha perso il controllo e si è schiantato su un palazzo in costruzione a poche decine di metri dalla fermata della metropolitana di San Donato Milanese. Nessun superstite fra le 8 persone a bordo, due le famiglie distrutte: quella del magnate romeno Dan Petrescu, pilota del velivolo e quella di Filippo Nescimbene, che viaggiava con la moglie e il figlio di un anno e mezzo.

Errore umano o anomalia del motore tra le cause dell’incidente aereo: le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti

Nell’attesa dei risultati dell’esame della scatola nera, sono svariate le ipotesi al vaglio di inquirenti. Non sarebbe arrivata alcuna segnalazione di emergenza da parte del pilota al Centro di controllo radar di Linate, né relativa ad un’avaria del motore, né legata al maltempo. Solo un cambio di rotta. Petroscu potrebbe aver subito quello che si chiama “disorientamento spaziale”, forse causato delle nuvole che in quel momento coprivano il cielo.

Secondo quanto si apprende dall’Ansa gli investigatori stanno indagando anche su uno stallo del motore, una sorta di blocco di cui ha parlato uno dei tecnici dell’Enav che si sta occupando del caso: l’ipotesi deriva dall’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona, dove si vede l’aereo precipitare ad altissima velocità con il muso a 90 gradi.

Sull’anomalia del motore è invece scettico il generale Carlo Landi, in servizio per 41 anni nell’Aeronautica, che in un’intervista a Fanpage ha spiegato che se ci fosse stata un’anomalia al motore l’aereo sarebbe riuscito a restare in quota ancora qualche minuto grazie alle ali, un tempo che forse sarebbe stato sufficiente per ritornare in aeroporto e far atterrare l’aereo.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...