23.7 C
Milano
21. 06. 2024 12:33

La Lombardia sollecita il Governo: «Servono nuove regole sui monopattini»

La Regione torna a sollecitare interventi nazionali sulla micromobilità: 1.105 incidenti in due anni a Milano e 1.995 traumi registrati al “Pini”

Più letti

Le richieste di soccorso registrate da AREU per incidenti relativi alla micromobilità nel Comune di Milano, dal 1° giugno 2020 ad oggi sono state 1.105. Sono i numeri snocciolati dalla Regione Lombardia che torna a sollecitare una nuova regolamentazione sull’uso dei monopattini. Intervento che, però, deve passare al vaglio delle istituzioni nazionali.

La Regione Lombardia chiede interventi nazionali per “disciplinare” i monopattini

 monopattini

«Fondamentale – ha sottolineato l’assessore lombardo alla Sicurezza, Riccardo De Corato – l’opera di educazione stradale, formazione e sensibilizzazione. Per questo, il Consiglio regionale della Lombardia, l’8 febbraio scorso, ha approvato a maggioranza, una proposta di legge al Parlamento. Obiettivo modificare l’attuale normativa sui monopattini elettrici. La proposta introduce, l’obbligo di copertura assicurativa per tutti. E ancora la frequenza ad un corso di abilitazione per i conducenti minorenni, l’obbligatorietà del casco anche per i maggiorenni. Infine, il marchio CE per ogni monopattino».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Dalla parte della Regione si schiera l’Aci: «Quest’indagine – ha commentato il presidente di Automobile Club Milano, Geronimo La Russa – ci permette di conoscere meglio l’utenza, attuale e potenziale, e fornisce informazioni dettagliate sugli incidenti occorsi per contribuire alla sicurezza di chi circola in monopattino e di tutti gli utenti della strada. Facciamo circolare i monopattini su infrastrutture adeguate con a bordo conducenti ben consci delle regole stradali, assicurati e debitamente equipaggiati».

Intanto la Direzione del Comitato Tecnico Scientifico dell’ASST Centro Specialistico Traumatologico Ortopedico Gaetano Pini di Milano sottolinea che al Pronto Soccorso del “Pini” da maggio a novembre 2021, ci sono stati 28.169 accessi. Tra questi 1.995 (6,9%) per traumi da mezzo (biciclette, moto, scooter e monopattini). Dei 1.995, il 7,5% (144) sono stati ricoverati per sottoporsi a intervento.

In breve

FantaMunicipio #35: con il Comune storia di gerarchie e di ascolti a metà

Piscina Scarioni e Chiaravalle: due ambiti per cui è interessare esaminare le mosse del Comune e il ruolo del...