28.3 C
Milano
22. 05. 2022 19:13

Rapina in farmacia con coltello in mano: “Lo faccio per il mio bimbo che sta male”

Il blitz in un locale di via Lessona, bottino di appena 170 euro

Più letti

Una rapina in farmacia con un coltello in mano, un bottino di appena 170 euro e una motivazione: «Lo faccio per mio figlio che sta male». Il tutto è avvenuto intorno alle 18.30 di lunedì in via Lessona, zona Quarto Oggiaro; un vero e proprio blitz in farmacia che non ha fruttato, però, forse l’incasso previsto per il rapinatore.

Rapina in farmacia «Lo faccio per il mio bimbo che sta male»

Il fatto: un uomo con mascherina chirurgica sul volto e felpa, è entrato nel locale brandendo un coltello a serramanico in mano e minacciando il titolare, un uomo italiano di 38 anni. Mostrata l’arma, il malvivente ha raggiunto la cassa e rubato l’incasso del giorno, circa 170 euro. Prima di fuggire via, sarebbe stato lo stesso rapinatore a svelare il motivo della rapina al farmacista: «Stai tranquillo – gli avrebbe detto -. Lo faccio per il mio bambino che sta male».

L’arrivo della polizia

Una volta uscito il malvivente il farmacista, che non è stato ferito, ha avvertito il 118. La polizia, sul posto, ha raccolto dati e indizi per cercare di risalire al nome del rapinatore.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...