5.1 C
Milano
26. 02. 2024 19:41

Bestia infrasettimanale: c’è Inter-Sassuolo al Meazza

Nerazzurri in campo per confermarsi in testa a punteggio pieno: un confronto che ha spesso creato problemi

Più letti

Alla sesta arriva la bestia nera. Inter-Sassuolo rievoca infausti ricordi. Altalene con poche mezze misure, due vittorie con sette gol dei nerazzurri nei primi anni degli emiliani in Serie A e poi una serie di cadute, spesso al Meazza, contro pronostico e contro logica, fulmini a ciel sereno in momenti della stagione non così negativi.

Inter-Sassuolo, senza mezze misure

Ci è passato anche Inzaghi, sconfitto 2-0 a domicilio due stagioni fa in un momento chiave della corsa scudetto, punti pesanti lasciati per strada nel testa a testa col Milan. Domani alle 20.45 la capolista, a punteggio pieno, accoglie il Sassuolo nel turno infrasettimanale conscia del passato e del presente. Arriva da cinque “V” consecutive in avvio di campionato e affronta un’avversaria a cui la vittoria contro la Juventus dello scorso weekend ha ridato un largo sorriso.

La costante delle sfide di questi anni, per la parte avversa, è stata sempre Domenico Berardi. L’azzurro ha dato spettacolo contro i bianconeri, contribuendo con un gol e giocate da campione. Nelle affermazioni del Sassuolo al Meazza ha messo timbri difficili da dimenticare. Più volte ha rischiato di giocare a San Siro da calciatore di casa, ma poi i rumors di mercato sono rimasti tali e anche nell’ultima estate il club d’appartenenza non è cambiato.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Inter-Sassuolo, Frattesi il grande ex

Al contrario, Davide Frattesi ha spinto per il salto in alto. Giocherà la partita in cui ha segnato lo scorso maggio riaprendo un confronto chiuso nel finale da Lukaku per il definitivo 4-2. Quella sfida, tra le altre, convinse la dirigenza in via della Liberazione a puntare sul ragazzo. Domani potrebbe giocare la seconda consecutiva da titolare dopo Empoli (Mkhitaryan sarebbe il prescelto per riposare in mediana).

Una serata particolare, come lo sarà per Andrea Pinamonti, alla seconda stagione al Sassuolo dopo essere cresciuto, lui di fede interista, nel vivaio nerazzurro e aver vinto lo scudetto del 2021. Lo scorso anno ha stentato, ora segna da tre partite consecutive e in qualità di ex è già riuscito a “bucare” i nerazzurri quando era ad Empoli. Info biglietti: inter.it/it/biglietti.

In breve

FantaMunicipio #20: una città più a suon di musica

La notizia della settimana per la città riguarda senza dubbio la musica e la presentazione, effettuata nel corso di...
A2A
A2A