14.9 C
Milano
21. 04. 2024 19:46

Gallinari ritrova Milano: «Il camp una chance per i ragazzi. Olimpia? Tornare è tra gli obiettivi»

L'azzurro protagonista nelle vesti di coach a "Basketball without border"

Più letti

Danilo Gallinari torna a Milano. Per il momento da coach dei 64 giovani giocatori e giocatrici provenienti da 24 Paesi in tutta Europa a cui Nba ha dato la possibilità (attraverso Basketball without border) di allenarsi con allenatori, atleti e leggende del campionato professionistico statunitense e della Fiba. «Una grande opportunità, gli occhi della Nba sono qui. Ho fatto per due anni di fila questa esperienza da ragazzo, tornare in queste vesti qui a Milano è bellissimo per me, così come è bello pensare che questi talenti possano giocare in Nba o Wnba in futuro. Auguro loro una bellissima carriera», dice Gallinari a margine di uno degli eventi del camp, in programma da oggi al 4 giugno e la cui cerimonia di apertura si è tenuta allo Sport Village di Assago.

Gallinari torna a Milano: «Sacchetti? Non sta a noi scegliere il ct»

gallinari«Ricordo – continua il ‘Gallo’ – che da camper facevo tantissime domande. Noi siamo qui per aiutarli a crescere. Io allenatore? Sinceramente non ci sto pensando e non so se mi vedo così. Allenare in queste situazioni è completamente diverso dal farlo in una grande squadra. Mi piace stare con questi ragazzi e vederli migliorare giorno per giorno. Agli Atlanta Hawks lo faccio con i compagni di squadra avendo un gruppo giovane».

Gallinari non si sottrae nemmeno alle domande riguardanti la sua personale situazione sia ad Atlanta che in azzurro. «Noi siamo giocatori e dobbiamo preoccuparci del campo, la scelta dell’allenatore non spetta a noi – risponde dopo la notizia del divorzio tra la Federazione e Sacchetti – A me danno la palla in campo e devo vincere le partite. Chi sarà convocati e chi sarà il ct non lo so. Sicuramente sarà un sogno giocare a settembre qui a Milano. L’Olimpia? Sarebbe un sogno tornare a giocare a Milano ad alto livello, spero di poterlo realizzare ma ad oggi ho obiettivi in Nba. Vediamo, la palla è in mano agli Atlanta Hawks: c’è ancora un contratto in essere per l’anno prossimo».

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...