13.5 C
Milano
23. 05. 2024 04:10

Nuovo stadio Milan, l’area San Francesco di San Donato in pole: short list di tre progetti

Per il club rossonero sarebbe meglio anche di Sesto San Giovanni

Più letti

Mentre l’Inter è a Istanbul dove domani giocherà la finale di Champions League, si torna a parlare del nuovo stadio Milan. La Gazzetta dello Sport in particolare ha svelato che ormai La Maura è un’idea accantonata: adesso in pole c’è l’area San Francesco di San Donato, che per il club rossonero sarebbe meglio anche di Sesto San Giovanni.

Nuovo stadio Milan, area San Francesco

I vantaggi sarebbero diversi, a cominciare dalla vicinanza della stazione ferroviaria e della metro (a 1,5 km), ma il principale sarebbe nella posizione: parliamo infatti di un’area che è circoscritta tra l’inizio della tangenziale Est e il raccordo dell’autostrada A1. Ciò vuol dire che chiunque dovesse arrivare a Milano da Sud vedrebbe la nuova casa del Milan. Un bel vantaggio soprattutto per lo sponsor che darà il nome all’impianto.

nuovo san siro, nuovo stadio del Milan
nuovo San SIro

Nuovo stadio Milan, situazione

Il Milan al momento ha in mano una short list di 3 progetti, dopo che inizialmente erano 9. Una volta individuato quello più gradito, si partirebbe con la trafila burocratica col Comune di San Donato. Lo studio Manica, che aveva perso il duello ai tempi dell’assegnazione del progetto condiviso con l’Inter, è rispuntato e dovrebbe essere il prescelto.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Non solo nuovo stadio Milan

I tifosi dell’Inter potranno assistere a San Siro alla finale di Champions League contro il Manchester City del prossimo 10 giugno. Il club nerazzurro ha reso nota infatti la decisione di aprire il Meazza: «per l’occasione verrà infatti montato un maxischermo all’interno dello stadio, permettendo così anche ai fan nerazzurri rimasti a Milano di vivere insieme questo speciale appuntamento», si legge in una nota del club.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...