Furti in casa? Ecco come evitarli

Furti
Furti

Tutti i consigli di Securitalia per garantire la sicurezza tra le mura domestiche, contro i furti in casa. Pochi e semplici accortezze che spesso dimentichiamo prima di uscire

1 . Palazzo chiuso
Sembra banale, ma è sempre bene ricordarsi di chiudere il portone d’accesso al palazzo.

2 . Sconosciuti al citofono
Non aprite mai il portone d’ingresso al palazzo se non si conosce chi ha citofonato.

3 . Antifurto all’altezza
Installate dispositivi antifurto collegati con una centrale operativa.

4 . Privacy
Non informate nessuno della disponibilità di eventuali casseforti in casa.

5 . Documenti al sicuro
Conservate i documenti personali nella cassaforte o in un altro luogo sicuro.

6 . La porta giusta
Installate una porta blindata con spioncino e serratura di sicurezza.

7 . Occhio alla chiave
Accertatevi che la chiave della porta blindata non sia facilmente duplicabile.

8 . Ogni difesa possibile
Aumentate, laddove possibile, le cosiddette “difese passive” e di sicurezza.

9 . Memoria fresca
Ogni volta che si esce di casa, ricordarsi di attivare l’allarme.

10 . Persone di fiducia
Se si necessita della duplicazione di una chiave, provvedete personalmente o incaricate una persona di estrema fiducia.

11 . Portachiavi adeguato
Evitate di attaccare al portachiavi targhette con nome e indirizzo che possano, in caso di smarrimento, far individuare immediatamente l’appartamento

12 . Targhette essenziali
Mettete solo il cognome sia sul citofono sia sulla cassetta della posta per evitare di indicare il numero effettivo di inquilini.

13 . Grate e vetri
Se si abita in un piano basso o in una casa indipendente, è opportuno installate grate alle finestre oppure vetri antisfondamento.

14 . Luce ottimale
Illuminate con particolare attenzione l’ingresso e le zone buie, ancor meglio con luci con sensore di movimento.

15 . Interruttori esterni
Se all’esterno c’è un interruttore della luce, proteggetelo con una grata o con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa disattivare la corrente.

16 . Attenti al cane
Se si vive in una casa isolata, adottare un cane, tenetelo in condizione protetta e addestratelo a non mangiare cibo sconosciuto.

17 . Relazioni sociali
Cercate di conoscere i vostri vicini, scambiatevi i numeri di telefono per poterli contattare in caso di prima necessità.

18 . Riservatezza
E’ bene non mettere al corrente tutte le persone di vostra conoscenza dei vostri spostamenti.

19 . Social con cautela
Attenzione all’utilizzo dei social: postando foto delle vacanze direte a tutti che siete fuori casa per lungo tempo.

20 . Soli sì, ma…
Se abitate da soli, è opportuno non farlo sapere a chiunque.

21 . Assenze prolungate e brevi

In caso di assenza prolungata, avvisate solo le persone di fiducia e concordate con uno di loro che faccia dei controlli periodici. Per assenze brevi, lasciate accesa una luce o la radio in modo da mostrare all’esterno che la casa è abitata.

22 . Meglio il plurale
Sulla segreteria telefonica, registrate il messaggio sempre al plurale.

23 . I posti “giusti”

Non lasciate mai la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all’ingresso.

24 . Porte, non bacheche

Non fate lasciare biglietti di messaggio attaccati alla porta che stanno ad indicare che in casa non c’è nessuno.

25 . Armadi e cassetti ok
Considerate che i primi posti esaminati dai ladri, in caso di furto, sono gli armadi, i cassetti, i vestiti, l’interno dei vasi, i quadri, i letti ed i tappeti.

26 . Inventario
Se avete degli oggetti di valore, fotografateli e custodite una sorta di inventario, utile in caso di furto.

27 . Documenti al sicuro

Conservate con cura le fotocopie dei documenti di identità e gli originali di tutti gli atti importanti.

28 . Forze dell’ordine
Nel caso in cui vi accorgete che la serratura sia stata manomessa o che la porta sia socchiusa, non entrate in casa e chiamate immediatamente il 112.

mitomorrow.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here