0.5 C
Milano
07. 02. 2023 06:30

Il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra si esibirà a Milano

Nonostante le sue idee, il Teatro degli Arcimboldi ospiterà ugualmente la performance di Sergei Polunin

Più letti

Il Teatro degli Arcimboldi ospiterà, il prossimo 28 e 29 gennaio 2023, la performance di Sergei Polunin, il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra. E questo nonostante, sui social network, sia partita una protesta per nulla tanto silente attorno alla decisione presa.

Sergei Polunin, ballerino che inneggia a Putin e alla guerra
Sergei Polunin, ballerino che inneggia a Putin e alla guerra

Sergei Polunin, il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra, si esibirà a Milano

Tutto confermato, dunque. Sergei Polunin, il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra, si esibirà regolarmente a Milano. Lui che, sul petto, ha due tatuaggi con il volto di Vladimir Putin. Lui che, anche oggi che l’offensiva della Russia sull’Ucraina e l’invasione della stessa da parte dello zar sia sotto gli occhi di tutti, continua ad inneggiare al presidente russo. 

La posizione del Teatro degli Arcimboldi sulla questione Sergei Polunin 

Il teatro degli Arcimboldi, la struttura che ha deciso di ospitare la performance del ballerino che inneggia a Putin e alla guerra, non cita nulla a riguardo: «La rock-star della danza mondiale Sergei Polunin torna in Italia con il balletto Rasputin Dance drama – si legge sul sito del teatro – con un cast di danzatori eccezionali tra cui stelle di fama mondiale, diretti dalla danzatrice e coreografa giapponese Yuka Oishi». 

Il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra e le sue foto sui social 

Intanto Sergei Polunin sui social non si nasconde e, anzi, prosegue nella sua personale battaglia a sostegno di Vladimir Putin. La cosa che lascia più perplessi è che Polunin è nato a Kherson, città ora devastata dalla guerra, e ha anche studiato a Kiev. Ha cittadinanza serba e ucraina, oltre che russa, un passato con apprezzamenti anche nei confronti di Donald Trump. Nella sua carriera da ballerino ha lavorato anche per la Royal ballet di Londra e l’Opéra di Parigi.

Il ballerino che inneggia a Putin e alla guerra e i commenti su Twitter 

Su Twitter gli utenti si sono schierati. Iuliia Mendel, già portavoce di Zelensky, ha scritto: «Il ballerino che glorifica Putin si esibirà a Milano il 29 gennaio 2023. Cari italiani, pensate davvero all’estetica quando fate questo? Si esibirà in modo che tu possa vedere il suo tatuaggio o preferisci che sia coperto per fingere di non sapere?». E poi ancora: «Polunin sta eseguendo concerti di beneficenza per l’esercito russo sotto il nome di Putin. Dove andranno a finire i vostri soldi, italiani???????».

La riposta del Teatro degli Arcimboldi

Un altro utente, Christian Leist-Bemmann, ha scritto: «Diversi importanti ballerini russi si sono esibiti in Italia negli ultimi mesi. Qualche volta ho scritto agli organizzatori. Non ho mai avuto alcuna risposta. Sembra che non abbiano alcun problema con esso. Molto triste». Un altro utente, invece, tale @gasko89, ha scritto: «Il Teatro Arcimboldi mi ha risposto su Messenger. Non sembrano avere intenzione di cancellare lo spettacolo del putinazista #Polunin. Vergogna».

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...