tintarella
tintarella

Una tintarella perfetta e luminosa. Con quel colorito “bonne mine” che parla di sole, vita all’aria aperta, vacanze e libertà. Con l’estate quasi alle porte questo aspetto abbronzato e rilassato è il sogno di tutti. E così, quando il meteo lo permette, ci si espone.

Proteggere viso e corpo con il fattore di protezione adatto è il primo passo per non scottarsi e rovinare l’epidermide. Ma dopo il bagno di sole occorre anche un altro passaggio: idratare, in profondità. Afinché la pelle stressata dal caldo e dai raggi possa ritrovare sollievo e la giusta quantità di acqua al suo interno.

In primavera ed estate sarebbe meglio evitare le creme corpose e ipernutrienti, più adatte alla stagione fredda. Lo stesso discorso vale per le texture burrose, non formulate specificatamente per l’idratazione, ma più adatte al nutrimento, perché rischiano di bagnare la pelle senza trattenerne i liquidi all’interno.

L’ideale è invece puntare sui gel fondenti, le mousse e le emulsioni acquose rimpolpanti. In questo senso un grande aiuto arriva dalla ricerca cosmetica, proprio sull’idratazione profonda. La nuova generazione di idratanti punta tutto sull’acqua, con formule in grado di veicolare nell’epidermide grandi quantità di liquidi, di catturarli e trattenerli il più a lungo possibile.

Mentre sono perfette anche tutte le specialità ad alta concentrazione di vitamine C ed E, Dmae o acido ferulico, dalle proprietà fortemente antiossidanti.

Dopo aver preso il primo sole bisogna anche detergersi con molta attenzione. Perché i lavaggi frequenti potrebbero far perdere un po’ di abbronzatura. I bagni in acqua calda o tiepida provocano infatti uno scollamento dello strato corneo superficiale che, inevitabilmente, attenua il colorito.

È da preferire la doccia, anche due volte al giorno, purché eseguita con prodotti mirati. I comuni bagno o docciaschiuma contengono tensioattivi, sostanze altamente detergenti ma troppo aggressive per la pelle abbronzata, che rischia di schiarirsi e di seccarsi eccessivamente. Meglio, allora, optare per olii in formule dermocompatibili a base di proteine del grano, detergenti e idratanti.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/