21.3 C
Milano
12. 05. 2021 19:21

Milano guarda all’Europa: in cinquemila a concerti e stadi

Più letti

Con la mascherina ma tutti insieme, ammassati a ballare e cantare sotto un palco. Cinquemila persone sono tornate a vivere un concerto quasi come prima della pandemia, dopo essere stati tutti sottoposti a un test antigenico. L’esperimento è andato in scena a Barcellona dove la band Love of Lesbian ha suonato al Palau de Sant Jordi: esperimento riuscito che ora alimenta la speranza dei promotori e del pubblico affinché i grandi eventi tornino ad essere una realtà da questa estate.

Protocollo. Si è trattato del primo grande concerto dall’inizio della pandemia. Un team medico ha supervisionato tutta l’operazione, secondo quanto riferisce La Vanguardia, e il concerto si è tenuto senza incidenti significativi. Dopo il test, musicisti, organizzazione, pubblico e altro personale hanno trasformato il Sant Jordi in una super bolla di 5.000 persone che hanno potuto vivere l’esperienza live senza mantenere il distanziamento. Solo 6 dei 5.000 spettatori sono risultati positivi al Covid-19 e non hanno potuto partecipare.

Olanda. Da Barcellona ad Amsterdam, dove ieri la partita Olanda–Estonia, valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022, ha visto la presenza di cinquemila spettatori: è stato uno degli esperimenti condotti dal governo olandese nell’ambito dell’iniziativa “Back to live” finanziata per studiare se sia possibile organizzare grandi eventi in sicurezza aprendo – almeno in parte – stadi e palazzetti al pubblico.

In breve

Torre Milano, completata la struttura esterna del “grattacielo” della Maggiolina

La Torre Milano, l'edificio di 80 metri composto da 23 piani in via Stresa a Milano, è in fase...