4.1 C
Milano
05. 12. 2020 00:25

Coronavirus, all’hotel Covid Adriano arriva il primo ospite

Il nuovo Hotel Covid milanese apre i battenti: ecco il primo ospite

Più letti

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Alla Rsa Adriano, mai inaugurata e trasformata in un “Covid hotel” è arrivato ieri sera il primo ospite. Si tratta di un uomo bengalese di 47 anni.

La struttura. Da ieri l’Adriano Community Center – così si chiama la struttura – ha dato il via alla sua nuova attività di hospice per i quarantenati impossibilitati a trascorrere l’isolamento nelle proprie abitazioni.

I protocolli da seguire in struttura sono molto rigidi: l’ospite entra da una porta sulla destra, viene sottoposto alla misurazione della temperatura e della saturazione e poi passa alla parte amministrativa.

La colazione viene servita a ogni piano dalle macchinette automatiche. Mentre pranzo e cena arrivano da un fornitore esterno: i cibi, in monoporzioni, vengono scaldati nella cucina interna e poi consegnati dal personale che ha sempre mascherina, visiera, camice, guanti e altre protezioni.

hotel covid adriano

«Per evitare il rischio contagio, anche i percorsi d’ingresso sono differenziati: a terra, strisce verdi e rosse indicano se un percorso è “sporco” o “pulito”», racconta il direttore della struttura Andrea Casiraghi, già reduce dall’esperienza dell’hotel Michelangelo.

Rispetto a quest’ultimo c’è una novità: «Gli ospiti possono uscire dalla stanza – ha aggiunto Casiraghi -, stare in un salone apposito e, volendo, uscire su un terrazzo. Ognuno può farlo in una fascia oraria specifica per evitare il contatto».

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. SAPORI...
00:03:19

Prosegue la protesta degli infermieri: «Non siamo eroi, ma chiediamo di più»

Questa mattina, davanti alla sede della Prefettura di Milano, si è riunito un piccolo gruppo di infermieri e sindacati con alcuni striscioni. «Ora rispetto...

Il futuro a Milano, il lettore Simone: «Un Natale difficile per chi ha una famiglia allargata»

Simone Raso 24 anni, studente Milanese da sempre «Sto studiando all’Università Statale scienze motorie, quest’anno ci alterniamo fra lezioni online e prove pratiche in presenza. Dover mantenere il distanziamento...

Potrebbe interessarti