18.8 C
Milano
23. 06. 2021 04:58

Sala alle Sardine: «Vorrei essere un riferimento di dialogo per voi»

Più letti

Il sindaco Sala è intervenuto nella diretta streaming delle sardine, rispondendo alle domande del “front-man” del movimento Mattia Santori

Summer school. Sala torna a parlare del progetto summer school che servirà da supporto alle famiglie nella gestione dei figli durante la fase 2. «Ci prendiamo un bel numero di bambini – ha raccontato il sindaco al rappresentante delle sardine – e li accudiamo negli spazi messi a disposizione dal Comune»

Il primo cittadino invoca anche un intervento del governo per aiutare le famiglie in difficoltà: «Il governo dovrebbe permettere ad uno dei due genitori di stare a casa da lavoro e farsi carico dei costi».

PAT. Santori incalza Sala chiedendogli delle indagini sul Trivulzio che ormai si sono estese a ben 4 membri della direzione, alcuni nominati direttamente da Palazzo Marino.

«Non si può sfuggire da certe domande – ha risposto Sala -. Il consiglio d’indirizzo (3 membri sono nominati dal Comune, ndr) si occupa perlopiù del controllo finanziario, mentre il controllo sanitario è nella mani della Regione. Aldilà di tutto ciò e delle indagini, la priorità è garantire la sicurezza per i 700 pazienti ancora presenti in struttura».

Patrimoniale. Nei giorni scorsi il sindaco milanese si era mostrato critico nei confronti della proposta del Pd di una tassa patrimoniale. «Non è ancora il momento di parlare di tasse – ha risposto Sala a Santori – In futuro la proposta potrebbe anche funzionare, ma non serve per ora dividere in categorie»

Piste ciclabili. Nella pianificazione della fase 2 milanese le ciclabili stanno assumendo sempre più un ruolo centrale. Verranno implementati i percorsi destinati alle due ruote ed i controviali si trasformeranno in strade a percorrenza lenta con il limite dei 30 km/h. «Questi mesi saranno un test di prova per la mobilità – ha aggiunto Sala -. Tra i milanesi esiste una mentalità slow: bisogna avere coraggio»

sardine
sardine

Edilizia scolastica. Santori chiede al sindaco se questi mesi di chiusura forzata delle scuole potrebbero diventare un pretesto per compiere delle migliorie a livello strutturale. «Come comune abbiamo venduto il palazzo delle scintille del City Life – ha raccontato Sala – Dei 30 milioni ricavati mi sono ripromesso che li avrei investiti interamente per il rifacimento dei sottotetti delle scuole milanesi»

Sardine. L’ultimo pensiero di Sala prima della chiusura della diretta è rivolto proprio al movimento capeggiato da Santori: «Ho sempre detto di non cercare di mettere un cappello sulle sardine. Vorrei essere un riferimento di dialogo per voi»

 

 

In breve

Corso Buenos Aires, sulle ciclabili si (ri)parte… con polemica

Si può considerare la più controversa realizzazione dell’amministrazione Sala, quella che ha suscitato più polemiche e che ha creato...