2.3 C
Milano
20. 01. 2021 14:18

“Suoniamogliele!”, la tamburellata di “Non una di meno” sotto Palazzo Lombardia

Le donne tornano a far sentire la loro voce: il presidio sotto Palazzo Lombardia

Più letti

Sala presenta la nuova mappa di Atm: «A Milano spostamenti più sostenibili»

Nelle stazioni milanesi è iniziato a comparire la nuova mappa delle linee della metropolitana. A darne l'annuncio anche il...

Il Comune attacca l’Amsa: «Dove finiscono i proventi della vendita della differenziata?»

È scontro tra il Comune e l'Amsa. In consiglio comunale la denuncia è partito dal banco del presidente della...

Zona rossa in Lombardia, si abbreviano i tempi? Speranza smentisce: «Non faccio accordi»

Si attendono con ansia gli esiti del ricorso al Tar presentato dal governatore Attilio Fontana. La Lombardia resterà in...

Le donne di “Non una di meno” si riprendono la piazza. A tre giorni dalla giornata internazionale contro la violenza delle donne, un presidio sotto Palazzo Lombardia dal titolo esplicativo “Suoniamogliele”.

Il presidio. Il nome non è stato scelto a caso. Infatti questo pomeriggio le manifestanti si sono trovate sotto la sede della regione per una tamburellata in cui far sentire chiassosamente le proprie ragioni. Le richieste delle donne son ben sintetizzate nel loro manifesto: chiedono una piena garanzia del diritto alla salute, un reddito di autodeterminazione e di emergenza, ed infine il contrasto della violenza maschile sulle donne e di genere.

La manifestazione è avvenuta nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

 

In breve

Il Comune attacca l’Amsa: «Dove finiscono i proventi della vendita della differenziata?»

È scontro tra il Comune e l'Amsa. In consiglio comunale la denuncia è partito dal banco del presidente della...

Potrebbe interessarti