23.4 C
Milano
22. 06. 2021 00:20

Vaccini in vacanza, arriva l’ok di Figliuolo. La Regione: «Dateci più dosi»

Dopo il via libera di figliuolo la Regione sta studiando le modalità per rendere possibili i vaccini in vacanza

Più letti

I vaccini in vacanza diventano realtà. «La Conferenza delle Regioni mi ha chiesto la possibilità di essere ancora più flessibile e dare la facoltà di fare, in casi particolari, la seconda dose in vacanza. Ho appena firmato la risposta: per la struttura va bene — ha detto ieri Figliuolo —, ci organizzeremo e faremo gli opportuni bilanciamenti logistici delle dosi. Dal punto di vista dei flussi informativi le procedure sono già state limate, ora le Regioni dovranno metterle in pratica».

Vaccini in vacanza, la Lombardia si prepara

La Lombardia si è così già attivata per dare esito alle parole del generale figliuolo. Il governatore Attilio Fontana aveva già detto che la Regione era pronta, a condizioni di ricevere più dosi.

L’assesorato alla Salute da ieri è in riunione con tutto lo staff della direzione generale Welfare e i tecnici per valutare come mettere in pratica le nuove direttive. Si sta studiando l’implementazione del portale per accogliere i turisti in entrata.

Più complessa è invece la situazione per gestire i vaccini in vacanza dei lombardi: sarà necessario rendere fluido il passaggio di dati alle altre Regioni per segnalare i turisti in arrivo. Si sta cercando un accordo con la Conferenza delle Regioni per far sì che ognuno segua un protocollo e non faccia di testa propria. Oggi si saprà qualcosa in più.

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...