avengers
avengers

Sono i supereroi del rock e vere icone contemporanee, hanno fatto abbondantemente il giro dei social le immagini di Vasco e della sua band sia nei panni degli Avengers in un fotomontaggio, poi ritratti come i protagonisti moderni del quadro Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo.

A pubblicare su Instagram il poster di Endgame con i volti dei musicisti-supereroi è stato lo stesso Rossi, che ha annunciato nel suo stile: «Aggiorna… menti! Sul fronte delle prove… È arrivata la ‘guest star’ il Gallo! Siamo al Kom…pleto. CSDB! Ci siamo di brutto». Oltre a lui, nell’immagine figurano gli altri componenti della band pronti per l’operazione San Siro.

Sempre in attesa del suo tour estivo, il cantautore di Zocca ha postato su Facebook la sua versione de Il quarto stato. Un’immagine che ritrae l’intera band, schierata come un esercito del rock, ed è ispirata al celebre quadro del pittore piemontese. «Siamo solo noi… Il Quarto Stato del Rock», la didascalia che si legge in basso. Le due foto hanno subito ottenuto migliaia di like e condivisioni sui social, a dimostrazione del fatto che Vasco, nell’immaginario comune, definisce uno stile.

Può piacere o meno, ma indubbiamente il suo è un marchio inconfondibile e iconico. Ed è principalmente questo il motivo del suo intramontabile successo, che lo porta da decenni a riempire gli stadi. È per questo che verrà sempre annoverato tra i grandi. Le foto condivise sui social rappresentano spesso la cartina al tornasole di questo fenomeno.

Basti pensare ai vari riutilizzi dell’immagine di copertina di Nevermind, il secondo album dei Nirvana, dove viene immortalato un bambino di quattro mesi che nuota davanti a una banconota. O a quanto ha fatto la storia la cover dell’album Abbey Road dei Beatles, che poi è stata fonte di ispirazione per tantissime opere, fotomontaggi e citazioni. È esattamente quello che succede quando da semplici musicisti si diventa icone rock e ci si trasforma in uno stile di vita.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/