23.9 C
Milano
07. 05. 2021 18:32

Nonostante Area C, l’aria di Milano non migliora

La concentrazione di polveri sottili continua a non rientrare nei limiti nonostante i provvedimenti della Regione e del Comune di Milano

Più letti

Le centraline dell’Arpa hanno registrato un nuovo picco di Pm10 a Milano: nella giornata di ieri si è toccata una concentrazione di polveri sottili pari a 125 microgrammi per metro cubo nel capoluogo meneghino. Il limite massimo consentito secondo le normative europee è di 50 microgrammi per metro cubo.

I dati. Secondo i dati diffusi dall’Agenzia regionale per l’ambiente della Lombardia (Arpa), ieri le quattro centraline del capoluogo lombardo hanno rilevato 114 microgrammi per metro cubo di Pm10 in Marche, 110 in Pascal, 125 in Senato e 96 al Verziere. Situazione simile in provincia, con 115 a Pioltello-Limito, 75 a Cassano d’Adda, 96 a Magenta e 81 a Turbigo.

Per il momento le misure introdotte dal comune e della regione non sembrano portare a miglioramenti. Lo scorso 23 febbraio in tutta la Lombardia, tranne la provincia di Sondrio, sono state introdotte le misure antismog di primo livello. Il giorno successivo, il 24 febbraio, il comune di Milano ha riattivato le telecamere dell’Area C.

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...