17.9 C
Milano
27. 02. 2021 15:59

Marco di Noia presenta il suo nuovo lavoro: «Un robot per amico»

Nuovo concept EP per Marco Di Noia con La sovranità dei robot

Più letti

Scuola, Gismondo: «È un bene primario essenziale, non togliamogliela»

Il primo segnale dell'aumento dei contagi in Lombardia sono state proprio le scuole. Nel giro di due settimane i...

Vaccini, Bertolaso: «La coperta non è corta: è un fazzoletto»

Nella corsa contro il tempo per vaccinare più persone possibili, Guido Bertolaso è fermamente convinto che dopo gli over...

Sala annuncia la terza ondata: «Diciamoci la verità: certi comportamenti potevamo evitarli»

Il sindaco Sala ha lanciato un video messaggio per invitare i milanesi alla prudenza e a mantenere un comportamento...

Con Elettro Acqua 3D e Leonardo Da Vinci in Pop Marco Di Noia si conferma come uno dei cantautori più sperimentali in grado di porre musica e scienza sullo stesso piano. È online il videoclip de La sovranità dei robot, il singolo che porta il titolo dell’ultimo EP, dedicato al mondo dei robot, suonato accanto a due dei più famosi rappresentanti della categoria, iCub dell’Istituto Italiano di Tecnologia e TeoTronico, per la prima volta in veste musicale.

«Questo lavoro si inserisce in un percorso artistico caratterizzato da testi dedicati a “concept” differenti musicali – racconta a Mi-Tomorrow – che mi portano a battere strade pionieristiche, specialmente a livello tecnologico, per questo ci sono forti richiami ad alcune delle intelligenze artificiali più famose della fantascienza come i robot di Isaac Asimov, Star Wars, Westworld e Blade Runner».

Con due lauree in materie umanistiche e un dottorato in culture e letterature comparate il cantautore milanese – recentemente anche collaboratore nel Dipartimento di Design del Politecnico di Milano in materia di musica, design e innovazione tecnologica – apre le porte al valore umano degli “alleati” dell’uomo del futuro.

«La rivoluzione robotica alle porte potrebbe condurre il genere umano a compiere un ulteriore passo evolutivo. Di fatto, la ricerca moderna punta a sviluppare robot, che supporteranno le persone nelle proprie case, nella cura delle malattie, nella gestione delle crisi e delle catastrofi naturali».

In breve

Quanto tempo ancora passerà dall’ultimo concerto? Il grido d’aiuto dei live club

Una data simbolica. Il 27 febbraio. Già, perché un anno fa si procedeva alle prime chiusure dovute alla situazione...