9.6 C
Milano
21. 04. 2024 23:31

I luoghi del cinema a Milano: dove si svolge «Chiedimi se sono felice» di Aldo, Giovanni e Giacomo

Piazza dei Mercanti, ma anche gli studi Rai di via Mecenate, il Coin in Cinque Giornate e molti altri spazi della città

Più letti

Il film «Chiedimi se solo felice» di Aldo, Giovanni e Giacomo, oltre ad essere un’icona della comicità italiana, offre la possibilità di aprire la rubrica sui luoghi del cinema a Milano. Una pellicola che è anche una splendida panoramica di alcuni dei luoghi più caratteristici della città, portando lo spettatore in un vero e proprio tour cinematografico della città. Questi luoghi non solo fungono da sfondo alle avventure del trio comico ma diventano parte integrante della narrazione, aggiungendo un tocco di autenticità e fascino milanese.

I luoghi del cinema a Milano, dove si svolge «Chiedimi se solo felice» di Aldo, Giovanni e Giacomo

Uno dei luoghi emblematici mostrati nel film è il Teatro Carcano, dove i protagonisti tentano di mettere in scena l’opera “Cyrano de Bergerac“. Questa location non solo evidenzia l’importante scena teatrale milanese ma sottolinea anche il tema della rappresentazione e del teatro all’interno del film stesso.

Un altro sito significativo è il Cimitero Monumentale, dove si svolgono alcune scene chiave. Questo luogo, con la sua atmosfera solenne e le sue opere d’arte, aggiunge profondità emotiva al film, sottolineando i temi dell’amicizia e della perdita.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Dalla partita di basket al Coin

E poi ancora, nel dettaglio:

  • Partita di basket: Piazza dei Mercanti
  • Al chicco d’oro: studi Rai di Via Mecenate
  • “Guarda le paperette”: pista ciclabile di Strada Alzaia Naviglio Pavese (Rozzano)
  • Aldo che arriva in ritardo alla pomeridiana: Teatro alla Scala ingresso di Largo Ghiringhelli
  • I grandi magazzini: Coin di Piazza Cinque Giornate
  • Biciclettata notturna pre partita di basket: Via Gaetano de Castillia (torri della stazione Garibaldi alla spalle)
  • Casa di Giovanni: Via Eugenio Vaina 8
I luoghi del cinema a Milano, la locandina di Chiedimi se sono felice
I luoghi del cinema a Milano, la locandina di Chiedimi se sono felice

Un film per tutte le generazioni

Infine, il film mostra anche le vie e i quartieri meno conosciuti di Milano, offrendo una visione più intima e quotidiana della città, lontana dai soliti percorsi turistici.

Attraverso “Chiedimi se sono felice”, Milano non è solo una semplice location ma diventa un personaggio a pieno titolo che contribuisce alla narrazione e all’umore del film. Il modo in cui Aldo, Giovanni e Giacomo interagiscono con la città non solo arricchisce la loro storia, ma invita anche gli spettatori a riscoprire Milano con uno sguardo nuovo e affettuoso.

La storia di «Chiedimi se solo felice», i protagonisti e la trama

“Chiedimi se sono felice” è un film italiano che rappresenta uno dei capolavori del celebre trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, con la regia di Massimo Venier. Uscito nelle sale cinematografiche nel 2000, il film ha riscosso un grande successo di pubblico, diventando un punto di riferimento nella comicità italiana contemporanea.

La trama del film si snoda attorno alle vite di tre amici inseparabili: Aldo, Giovanni e Giacomo, che condividono la passione per il teatro e decidono di mettere in scena l’opera “Cyrano de Bergerac”. Aldo assume il ruolo del regista, mentre Giovanni e Giacomo si cimentano come attori. Tuttavia, la loro amicizia viene messa alla prova quando si innamorano della stessa donna, la dolce e affascinante Marina, interpretata da Marina Massironi.

Il film si sviluppa attraverso una serie di esilaranti disavventure e malintesi, intervallati da momenti di sincera emotività. La tensione tra i tre amici cresce man mano che si avvicinano alla prima dello spettacolo, portando alla luce gelosie e incomprensioni che rischiano di rompere il loro legame.

I personaggi principali sono caratterizzati con maestria, ognuno con le proprie peculiarità: Aldo è il pragmatico; Giovanni è il sensibile e romantico; e Giacomo è l’ingenuo e un po’ goffo. La loro chimica sullo schermo è palpabile, rendendo ogni scena ricca di umorismo e calore umano.

Chiedimi se sono felice” non è solo una commedia ma anche un’opera che riflette su temi come l’amicizia, l’amore, la rivalità e la ricerca della felicità. Con il cinema a Milano come sfondo, il film offre una narrazione che alterna comicità a momenti di riflessione, lasciando allo spettatore un senso di calore e appartenenza.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...