12.5 C
Milano
17. 05. 2021 06:19

Francesco Monte punta in alto: «Dopo il “sì” di Lee Ryan mi sono tremate le gambe»

Francesco Monte racconta la sua nuova carriera musicale

Più letti

Alzare continuamente il livello per confermare che si fa sul serio. Francesco Monte torna con un nuovo singolo che vede la prestigiosa collaborazione di Lee Ryan dei Blue, la band teen idol dei primi anni 2000 che dominavano le classifiche di mezza Europa.

Di cosa parla Work this out?
«Parla di una storia d’amore a tre, dove la ragazza racconta di un amore terminato. Lei conosce un’altra persona, che nel video è interpretata da Lee Ryan, quindi si prende del tempo da tutti per arrivare ad una decisione definitiva».

E come si conclude?
«Alla fine della storia e del videoclip si capirà benissimo dove il cuore la porterà».

Com’è nata l’idea di coinvolgere Lee Ryan?
«Grazie a un’amica in comune che ci ha messo in contatto. Abbiamo fatto due chiacchiere messaggiandoci tranquillamente: gli ho spiegato quale fosse la mia idea e la progettualità musicale che avevo in mente quest’anno».

E lui?
«Mi ha risposto: “Let’s do a collaboration in Italy”. Non potevo crederci».

Come ti sei sentito?
«In un attimo mi sono sentito tremare. Sono tornato teenager (ride, ndr). È come se oggi un millennial avesse l’opportunità di collaborare con Justin Bieber. Io sono cresciuto con i Blue, i Backstreet Boys, la musica anni ’90… Quindi lavorare con un artista di questo genere mi ha solo emozionato. È stato al fianco di Elton John, di Stevie Wonder… È un onore vero».

Che suoni hanno ispirato te e il tuo produttore Marcello Sutera nella fase di produzione?
«Ho cercato di riportare fedelmente i suoni con cui è cresciuta la mia generazione tra gli anni ‘80 e ‘90, un mondo fatto di sintetizzatori e bassi distorti. Parte da qui la volontà di riuscire a creare una chiusura nello stomaco simile a quella che provo io quando penso a quel mondo musicale con cui sono cresciuto».

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...