15.6 C
Milano
11. 05. 2021 07:01

Milan, l’ancora SuperPippo nel momento peggiore

Domani sera un match da non fallire per il Milan, prima di un “filotto” che deciderà chi andrà in Champions

Più letti

Il Milan sta vivendo, senza dubbio, il momento peggiore della sua stagione. I rossoneri – reduci da due sconfitte consecutive contro Sassuolo e Lazio – sono al momento fuori (prima volta in stagione) dai quattro posti che valgono l’accesso alla prossima Champions League.

Sebbene a pari punti con Napoli e Juventus, infatti, la squadra di Pioli è nettamente indietro nella differenza reti generale (+19) rispetto a partenopei (+36) e piemontesi (+35), in attesa di sfidare tra nove giorni proprio i campioni uscenti.

Prima di far visita ad Andrea Pirlo, però, c’è da affrontare un altro ex dal passato glorioso in rossonero: Pippo Inzaghi e il suo Benevento sono in caduta libera, con due soli punti raccolti nelle ultime cinque partite, ormai invischiati a pieno titolo nella bagarre per non retrocedere.

In campo. Ultime di formazione: domani – fischio d’inizio alle 20.45 – dovrebbe rivedersi dal primo minuto Zlatan Ibrahimovic, che ha saltato gli ultimi tre match (in totale sono 16 su 33 senza lo svedese in campo in questa Serie A).

È probabile una chance anche per Alessio Romagnoli, che non gioca un match da titolare da quasi due mesi. Ma occhio anche ai diffidati: sono ben sei nella rosa milanista ed un’eventuale ammonizione farebbe loro saltare lo scontro Champions contro Cristiano Ronaldo e compagni.

Escludendo Dalot e Castillejo – che non sono certo primissime scelte – le attenzioni sono rivolte soprattutto a Theo Hernandez, Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic. Possibile che Pioli rinunci, almeno in partenza, ad un paio di loro: il turco e il belga, in particolare, sono insidiati rispettivamente da Brahim Diaz e dallo stesso “Casti”.

In breve

A Milano la primavera continua a nascondersi: prevista una settimana di maltempo

La primavera a Milano continua a nascondersi. Si prospetta una settimana di piogge intense e temperature in picchiata. Insomma...