8.5 C
Milano
04. 12. 2022 18:37

La Madonna dei Tencìtt cambia casa: trasferita al Policlinico

Rimossa dal muro di via Laghetto, in autunno al via il restauro

Più letti

Cambia casa la Madonna dei Tencìtt, dipinto commissionati nel Seicento dai carbonai di Milano per ringraziare la Vergine di averli salvati dalla peste, che fino allo scorso 18 luglio si trovava sul muro esterno di un edificio di via Laghetto protetta da una teca. La teca non è bastata a proteggerla dagli agenti atmosferici e soprattutto dagli effetti del sole.

Madonna dei Tencìtt, il dipinto

Per questa ragione il Comune, che possiede l’edificio di via Laghetto, ha deciso di rimuovere l’ex voto per trovargli una sistemazione più protetta, ma comunque visibile. Il dipinto – che raffigura la Vergine con san Sebastiano, Rocco e Carlo Borromeo e riporta anche la più antica attestazione pittorica del Lazzaretto di Milano – rimosso grazie a MM Casa è stato trasportato al Policlinico dove sarà visibile nello spazio espositivo dei Tesori della Ca’ Granda, aperto gratuitamente dal lunedì al venerdì fra le 10 e le 18.

In autunno il restauro

Il Comune ha approvato la sottoscrizione con il Policlinico di un contratto di comodato gratuito per dieci anni, rinnovabile, della tela che ha una grandezza di due metre e 43 centimetri per un metro e 43. In autunno, grazie a un accordo tra il Castello Sforzesco e la scuola di restauro dell’Accademia di Brera, Madonna dei Tencìtt verrà restaurata, in tempo per essere ammirata dai visitatori il prossimo anno quando si celebra il 150esimo anniversario della morte di Alessandro Manzoni, che nei Promessi sposi e nella Storia della colonna infame ha raccontato la peste che devastò Milano nel Seicento.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...