16.9 C
Milano
19. 05. 2024 10:32

Orticola 2023, quella «vera» è sempre e solo a Milano: il tema di quest’anno è l’intelligenza dei fiori

Elena Grandi, assessore all’Ambiente e Verde: «Programma ricchissimo dedicato ai veri amanti dei fiori e non solo».

Più letti

Da martedì 21 marzo fino al 21 aprile sono disponibili i biglietti per Orticola 2023: il tema di quest’anno è l’intelligenza dei fiori. Anche questa volta tanti nuovi amici dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, fino alla Gran Bretagna e al Giappone. Ci saranno, dal 11 al 14 maggio, espositori, giardini, esperti, mostre, eventi, musei, vetrine, orti per promuovere e raccontare la cultura delle piante la conservazione dei giardini storici.

Orticola 2023: le parole di Elena Grandi

Elena Grandi, assessore all’Ambiente e Verde ha aperto la conferenza stampa di presentazione di Orticola 2023 che si è tenuta alla Fondazione Luigi Rovati: «Chi ha visitato Orticola, anche solo una volta nella vita, sa bene quale atmosfera di bellezza e stupore si respiri passando da un espositore all’altro. E a chi non ha ancora fatto questa esperienza consiglio caldamente di porre rimedio, magari proprio con l’edizione di quest’anno che propone un tema accattivante come l’intelligenza dei fiori – sono certa che appassionerà grandi e piccini – e un programma ricchissimo dedicato ai veri amanti dei fiori e non solo».

«A nome del Comune di Milano, e come assessora al Verde, voglio rivolgere un sincero grazie all’associazione per quello che fa per la città, non solo attraverso la mostra mercato ma anche con l’adozione e la cura di giardini e di spazi verdi pubblici: quest’anno il testimone passerà dal Giardino Perego di via dei Giardini alle aiuole di piazza Santo Stefano».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Elena Grandi ha concluso il suo intervento: «Sappiamo bene quanto sia fondamentale per Milano il contributo degli enti e delle associazioni, e anche dei privati, in ogni ambito. E speriamo che alleanze storiche e virtuose come quella che lega il Comune ad Orticola siano testimonianza e sprone per gli altri».

Orticola 2023
Orticola 2023

Il tema di Orticola 2023

«Il mondo vegetale che a noi sembra così pacifico, dove tutto appare accettazione, silenzio, obbedienza, è al contrario il luogo dove la rivolta contro il destino è la più veemente e la più ostinata». Questa frase è tratta da “L’intelligenza dei fiori”, libro del 1907 di Maurice Maeterlinck, Premio Nobel per la Letteratura quattro anni dopo, ma era già presente molto tempo prima nel pensiero di Linneo e Charles Darwin. E l’intelligenza dei fiori è il tema di Orticola 2023.

La prima cosa che ci colpisce è la bellezza del fiore, ma i fiori non sono solo ornamento, sono l’organo riproduttivo di molte piante che riescono ad attrarre gli insetti impollinatori e a guidarli, come Salvia sclarea che si è evoluta in modo da evitare l’autoimpollinazione oppure Dactylorhiza incarnata che attira l’insetto e riesce a fargli depositare il polline esattamente nel posto giusto!

Le piante e i fiori sono quindi intelligenti, capaci di adattarsi, di crescere, di moltiplicarsi. Orticola 2023 vi invita a visitare la mostra con “occhi nuovi”, cercando di cogliere per ciascuna pianta le sue strategie, le sue tecniche, le sue modalità di nutrimento, perché la bellezza è effimera, mentre dell’intelligenza non ci si stanca mai e questo aiuterà tutti noi ad avere più rispetto per la natura!

Ma l’invito è anche ad ascoltare con “orecchie nuove” per imparare ad apprezzare le singole caratteristiche e curiosità di alcune piante: basta cercare nei viali della mostra-mercato il QRCode con “La voce di Orticola” e ascoltare cosa fiori e piante vogliono dirci, perché il nostro passato è stato con le piante e lo sarà ancora di più il nostro futuro!

L’immagini di Orticola 2023

Una delle maggiori “intelligenze vegetali” sono le piante carnivore e quindi chi meglio di una pianta del genere Drosera poteva rappresentare Orticola 2023. Drosera utilizza i suoi tentacoli appiccicosi e ghiandolari per intrappolare e digerire gli insetti, sono inoltre capaci di movimento e possono piegarsi verso la preda, mostrando un notevole livello di adattabilità e reattività. Proprio questi tentacoli, così morfologicamente simili a neuroni umani sono i protagonisti dell’immagine di

Orticola 2023, creata da Chiara Pomati di The Branding Letters, un inno alla natura e alla sua intelligenza, che così tanto ha da insegnarci.

Orticola 2023
Orticola 2023

I nuovi amici di Orticola 2023

Gli espositori di Orticola 2023 sono 139, di cui 13 presenti per la prima volta, 90 vivaisti e 4 provenienti dall’estero.

Orticola 2023 per Milano

Anche quest’anno, come fin dalla prima edizione, i proventi derivanti dalla vendita dei biglietti d’ingresso sono destinati al verde pubblico. Una parte degli introiti continua a rimanere dentro ai Giardini Pubblici Indro Montanelli, ancora per il 2023, per la cura dell’Aiuola dei Cerbiatti di fronte al Museo Civico di Storia Naturale in collaborazione con Agiamo.

Proseguono secondo gli accordi con il Comune di Milano, la cura de “L’Altra Pergola. Omaggio a Leonardo”, il pergolato di gelsi realizzato a grandezza naturale nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco e il mantenimento del Giardino di Palazzo Reale, l’oasi di tranquillità in mezzo alla città, arricchita quest’anno dal gruppo della rosa Floribunda ‘Marie Curie’, piantato il 14 febbraio scorso, in occasione della visita a Milano della fisica francese Hélène Langevin-Joliot, nipote di Pierre e Marie Curie, che ha tenuto una lecture nella sala Conferenza di Palazzo Reale.

Altre iniziative portate avanti dall’associazione sono la gestione della Corte d’Ingresso della Galleria d’Arte Moderna e la riqualificazione del Cortile di Palazzo Dugnani. Termina per ora, con il 2023, la lunga esperienza di manutenzione del Giardino Perego di via dei Giardini, ormai interamente riqualificato con la messa a dimora di numerosi arbusti, erbacee da fiore e bulbi, per iniziare una nuova avventura e mettere a disposizione di un altro angolo di città il know-how di Orticola.

Infatti, nell’ambito dei progetti di Orticola per Milano, il 2023 vede due importantissimi nuovi impegni per l’Associazione a favore della città: il primo riguarda l’adozione, la cui formalizzazione è ancora in corso al momento, degli spazi verdi adiacenti a Piazza Santo Stefano, un’area di grande importanza per la città di Milano, per la sua vicinanza con l’Università degli Studi.

Il secondo riguarda un’ulteriore collaborazione con il Comune di Milano che sarà prossimamente annunciata.

In breve

FantaMunicipio #30: così si fa più spazio ai pedoni in una Milano più green

Questa settimana registriamo due atti molto importanti per dare più spazio ai pedoni. Uno riguarda le varie misure proposte...