14.1 C
Milano
26. 05. 2024 04:29

Con Play Milano 0.18 bambini e ragazzi si sfidano per costruire il benessere della città

Dal 22 maggio al 30 giugno venticinque "missioni" ludico-educative a disposizione dei più piccoli

Più letti

Dal 22 maggio al 30 giugno andrà in scena Play Milano 0.18, il gioco cittadino grazie al quale i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze potranno partecipare a diverse attività pensate per il loro svago e per favorire la loro partecipazione attiva e la socialità.

Play Milano 0-18: come funziona

Il gioco prevede un totale di 25 “missioni”, divise per tre fasce d’età: 0-6 anni, 7-14 anni e 15-18 anni. Ogni iscritto o iscritta potrà scegliere di partecipare a più missioni, ognuna delle quali conferirà dei “merits”, punti che varranno per la classifica del campionato della fascia d’età di appartenenza e che saranno attribuiti sulla base del numero, dell’impatto, della sostenibilità ambientale e della localizzazione di ogni missione.

Ogni giocatore e giocatrice potrà monitorare il proprio punteggio e la posizione in classifica con un’apposita app. A conclusione di tutte le missioni, è previsto un evento finale per premiare i vincitori e le vincitrici di ogni campionato, ma anche tutti i giocatori e le giocatrici attraverso l’attribuzione di voucher digitali che potranno essere spesi in negozi e servizi convenzionati che accettano pagamenti attraverso l’app.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

«Milano – dichiarano la vice sindaco Anna Scavuzzo e l’assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé – vuole diventare una città sempre più a misura di bambini e ragazzi, mettendo a loro disposizione attività ludico-educative e favorendo la conciliazione casa-lavoro per le famiglie. A questo si aggiunge la necessità di stimolare la partecipazione dei più piccoli e lo sviluppo del loro senso civico. Questi sono gli obiettivi che Play Milano 0.18 si prefissa per sostenere i milanesi più giovani e aiutarli a diventare i cittadini e le cittadine consapevoli di domani».

Le missioni, finanziate grazie ai fondi del progetto europeo Wish-Mi, avranno lo scopo di sostenere i giovani partecipanti nella costruzione del benessere della città, riconoscendo in modo tangibile il valore delle azioni positive messe in atto attraverso l’attribuzione dei punti.

Diverse le attività proposte: dai laboratori per insegnare agli anziani a usare lo smartphone allo spettacolo teatrale sulla storia di Milano, dalla caccia al tesoro “botanica” nei giardini di via Rogoredo per conoscere gli alberi del parco a quella per le vie di Baggio e all’interno di Villa Litta, dalla sperimentazione di sport come il taekwondoo ai giochi da tavolo.

Per partecipare alle attività basterà iscriversi rispondendo alle call lanciate nella sezione Play Milano 0.18 della pagina “Volontari per Milano” del portale del Comune. Le iscrizioni verranno aperte qualche giorno prima dell’inizio delle attività di ogni specifica missione.

Tutte le attività previste dalle missioni sono gratuite e alla fine di ognuna è previsto un piccolo premio per ogni partecipante.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...