28.3 C
Milano
22. 05. 2022 19:11

Quattro domande a “La Scapigliatura”: «Il nostro approccio all’esistenza è in divenire»

Gli indifferenti è il nuovo singolo de La Scapigliatura

Più letti

Gli indifferenti è il nuovo singolo de La Scapigliatura, svelato alla Casa degli Artisti di Milano. Una sorprendente fotografia della società attuale da parte dei fratelli Jacopo e Niccolò Bodini, come sempre fra inquietudine e dolcezza.

La Scapigliatura: «Esprimiamo la malinconia vissuta in quest’ultimo anno»

Quale ispirazione ha guidato la scelta sonora?
«Noi utilizziamo il post moderno come metodo creativo, anche perché le superstar ci sono già state e non saremo certo noi a diventare più grandi di loro. Però abbiamo l’opportunità di ascoltare, approfittare della globalizzazione. Il riferimento sono The National e, in particolare, il brano Mr. November».

Ascoltando il brano si ha l’impressione che l’album dello scorso anno, Coolturale, sia una transizione.
«Il nostro approccio all’esistenza è in divenire. Questo pezzo prova a descrivere alcune tematiche per noi importanti ed esprime anche quella malinconia che tutti abbiamo vissuto nell’ultimo anno e mezzo. L’ascolto dei The National ci ha dato uno slancio».

Ci sono più punti in comune con il primo disco.
«È vero, perchè siamo noi. La scrittura del secondo disco è stata influenzata dai live ed è quindi più rock, più elettronica. Il primo è più intimo, nato e inciso in una stanza».

Che fase credete stia attraversando la musica italiana?
«La musica italiana si sta evolvendo. Per capire ciò che accade basta guardare Sanremo. Negli ultimi due-tre anni è molto più simile ad altri Festival. Anche il mondo nazionalpopolare si sta accorgendo che le cose stanno cambiando».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...