20.8 C
Milano
29. 06. 2022 06:21

Quattro domande a Roberto Fonseca: «Che sogno JazzMi per il mio trio»

Roberto Fonseca porta il suo ritmo afrocubano al JazzMi: ecco cosa ci ha raccontato

Più letti

Cosa significa per voi, portavoce del ritmo afrocubano, partecipare a JazzMi?
«Milano è una delle città che abbiamo sempre voluto visitare e JazzMi è un’occasione molto importante per tutti noi musicisti. È un sogno che si avvera, non esagero».

Che concerto sarà?
«Sarà pieno di vita e passione. Sicuramente il pubblico godrà anche delle nostre storie e di tutte le emozioni che sapremo trasmettere».

Quanto è profondo il legame con le tue radici e come si manifesta in musica?
«Nella mia musica si sente un’alta presenza di spiritualità e passione. Tradizione e folklore sono le cose che più mi identificano. È grazie a questa unione se sono nati il mio sound e il mio stile».

Nel 2020 è uscito il tuo ultimo disco, Yesun. Cosa dobbiamo aspettarci in futuro?
«Ci sono tante novità in cantiere. La mia testa non smette mai di funzionare e una delle cose che mi piace di più è quella di potermi occupare di progetti molto diversi tra di loro. Presto tornerò in studio, non vedo l’ora».

Domani alle 20.00
Triennale – Teatro dell’Arte
Viale Alemagna 6, Milano
Biglietti: da 20 a 30 euro su vivaticket.com

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...