7.8 C
Milano
05. 12. 2021 14:40

Mecna e CoCo raccontano il loro ultimo album: «Amicizia, normalità, sincerità»

Mecna e CoCo raccontano Bromance: «È un disco pieno di verità e consapevolezza»

Più letti

Mecna e CoCo sono un binomio perfetto. Con il loro primo joint album, i due artisti classe ‘87 e ‘88 tornano sulla scena musicale navigando attraverso paranoie, insicurezze e quotidianità.

Mecna e CoCo: «La carriera non ci ha mai cambiati»

Questo lavoro è frutto di una profonda amicizia. Come nasce?
CoCo: «Ne parlavamo fin dal 2017. Tre anni più tardi abbiamo pensato che fosse giunto il momento di fare sul serio, così ci siamo dedicati totalmente alla sua realizzazione».

Nella traccia d’apertura che dà il nome all’album, cantate: «Corrado, mi piaci perché non sei cambiato».
Mecna: «La frase che hai citato vuole essere intesa come la voce dei nostri fan. Chi ci segue dagli inizi, ha sempre percepito una verità che continuiamo a raccontare giorno dopo giorno attraverso la nostra musica».

In cosa, invece, vi sentite cambiati?
M: «Mi sento più consapevole di me stesso.
È come se avessi acquisito maggior sicurezza».
C: «Ho le idee molto più chiare su chi sono artisticamente e su quello che so di voler rappresentare e comunicare al mio pubblico».

In Vita normale raccontate la ricerca dell’abitudine nel quotidiano. Vi hanno mai fatto pesare la difficoltà nello scindere l’umano dall’artistico?
M: «Abbiamo l’umiltà di poter dire che, pur essendo successo, la carriera non ci ha mai cambiati granché. Ho sempre avuto paura di essere “troppo artista” e di parlare solo di questo tipo di vita, in cui chi ci ascolta non si sarebbe mai riconosciuto. Credo che la nostra bellezza risieda proprio nel ricercare una vita normale e di veicolarla attraverso la nostra sincerità».

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...