6 C
Milano
15. 01. 2021 16:37

Alla riscoperta di Mina: un doppio viaggio tra le note della sua musica

Un doppio album per celebrare gli 80 anni della Tigre di Cremona

Più letti

Campagna d’odio contro Silvia Romano: la procura di Milano archivia le indagini

L'indagine sulla campagna di odio contro Silvia Romano, la cooperante rapita in Kenya e rilasciata lo scorso 9 maggio...

Milano, licei occupati. L’asssemblea degli studenti: «La DAD non può essere scuola»

Nella giornata di oggi gli studenti del liceo scientifico e linguistico Severi-Correnti hanno simbolicamente occupato il cortile della scuola....

Chi apre? I ristoranti riaccendono le insegne: oggi la “rivolta” di “IO APRO 1501”

Com’è ormai consuetudine nell’era digitale, tutto è nato sui social. In pochi giorni un tam tam che si è...

Esce oggi Italian Songbook, il doppio progetto discografico di riscoperta del grande repertorio di Mina, alle sue ottanta candeline proprio quest’anno. Le due antologie Cassiopea Orione raccolgono 28 registrazioni (originali e cover) che spaziano dal 1975 (L’importante è finire) fino al 2018 (Volevo scriverti da tanto), scelte tra le oltre 1400 incisioni per 75 album in studio.

«Ripescare da un repertorio così vasto – racconta il figlio Massimiliano Pani, anche produttore – implica non solo rendere attuali grazie ad un’attenta rimasterizzazione suoni datati, ma anche rendere più agevole la reperibilità del supporto fisico degli album: oggi mio figlio di sedici anni, qualora volesse trovare alcuni album della nonna farebbe fatica a trovarli, perché i negozi al dettaglio non esistono più, le grandi catene non possono avere tutto, come anche Amazon».

Nelle prime due antologie (di sei previste) i due inediti presente, Un tempo piccolo (scritta da Califano) e Nel cielo dei bars (interpretata in passato da Buscaglione), proseguono il filone di riordino e riscoperta del repertorio meno conosciuto della cantante: «questo lavoro ci aiuta a raccontare Mina nel suo essere contemporanea come pochi – precisa Pani – anche nella scelta di ogni singola cover o brano originale, nel suo essere talent scout e discografica di sé stessa»

In breve

DAD, non è ancora finita: gli studenti occupano altri licei a Milano

La protesta degli studenti contro la DAD non si placa. Dopo lo spiraglio aperto dalla sentenza del Tar dei...

Potrebbe interessarti