flavio oreglio
flavio oreglio

Torna a riabbracciare il suo pubblico uno dei maestri dell’umorismo italiano, Flavio Oreglio, nuovamente in scena allo Zelig dopo il suo trentennale lungo fatto di racconti, spettacoli, incontri e pubblicazioni editoriali datati tra 1985 e 2015.

L’attore e scrittore di Peschiera Borromeo torna protagonista di una intera serata nel tempio dell’intrattenimento cabarettistico milanese – bissata sabato alla stessa ora – ripartendo da ciò che ha caratterizzato la sua “gavetta” teatrale, la musica e il suo rapporto con Milano. Da cantautore ad umorista per Flavio il passaggio è breve e sul palco dello Zelig si avrà la possibilità di godere di entrambe le sfaccettature artistiche che lo contraddistinguono.

A portarlo nuovamente a stretto contatto con il pubblico sarà la presentazione (in anteprima nazionale) della sua nuova idea musicale, che prende il nome di Anima Popolare. Il progetto discografico verrà presentato consacrando nuovamente l’attore come “poeta catartico”, in grado di riscoprire la vitalità della pura e semplice narrazione delle tradizioni popolari, usufruendo del ritmo e della cadenza che solo la musica può garantire.

Insieme a lui sul palco ci saranno gli Staffora Bluzer, formati da Stefano Faravelli (piffero, flauti, cornamuse, voci), Matteo Burrone (fisarmonica, voce) e Daniele Bicego (cornamuse, sax soprano, cornetta, bouzouki, voce).

Domani e sabato alle 21.00
Zelig
Viale Monza 140, Milano
Biglietti: da 13,80 euro su ticketone.it


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/