20.2 C
Milano
19. 05. 2022 07:20

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele: motivi di salute dietro il ritiro dalla corsa al Quirinale?

Un nuovo ricovero per l'ex premier Silvio Berlusconi: le precarie condizioni di salute sono il motivo del suo ritiro dalla corsa al Quirinale?

Più letti

L’ex premier Silvio Berlusconi è stato di nuovo ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano. A diramare la notizia è stata l’agenzia Andkronos. Sembrerebbe così che dietro la scelta di ritirarsi dalla corsa al Quirinale ci siano anche problemi di salute per il Cavaliere.

Silvio Berlusconi: le sue condizioni

Negli ultimi mesi Silvio Berlusconi ha subito diversi interventi. L’ultimo lo scorso dicembre quando fu portato in ospedale per un malore e dimesso dopo pochi giorni. I suoi problemi di salute sembrano quindi aver influito sul suo passo indietro nella corsa alla presidenza della Repubblica.

silvio berlusconi positiva covid

L’ex premier non si è presentato neanche alla riunione del centrodestra a Roma e ha affidato il proprio messaggio alla senatrice Licia Ronzulli. Nella lettera letta da quest’ultima si legge: «Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centrodestra ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. È un’indicazione che mi ha onorato e commosso: la presidenza della Repubblica è la più alta carica delle nostre istituzioni, rappresenta l’unità della nazione, del Paese che amo e al servizio del quale mi sono posto da trent’anni, con tutte le mie energie, le mie capacità, le mie competenze».

Nonostante la “consapevolezza” di avere buone chance per diventare il nuovo inquilino del Quirinale, Silvio Berlusconi ha preferito cedere il passo. «Ora spetta al centrodestra l’onere della proposta, per concordare un nome in grado di raccogliere un consenso vasto in Parlamento», si conclude così la sua missiva.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...