4.1 C
Milano
08. 12. 2022 23:32

Auto elettriche di lusso: Milano al centro dello sviluppo di Aerha

La nostra intervista con il CEO, Hazim Nada

Più letti

Nel 2025 arriveranno sul mercato le auto elettriche di lusso del marchio Aerha, che avrà in Milano una sede di estrema importanza. Ne abbiamo parlato con il CEO dell’azienda, Hazim Nada.

Nada, da dove nasce il progetto di Aehra e quando arriverà sul mercato

«Nasce circa tre anni fa qui, a Aero Gravity a Pero, alle porte di Milano; l’idea di base è stravolgere le forme dei veicoli elettrici. Iniziamo a cambiare l’esterno e da quello arriviamo ad un abitacolo molto diverso. Abbiamo in progettazione dei veicoli, uno sarà classificato come Suv in base alle proporzioni e dimensioni che ha, ma non lo chiamiamo Suv noi perché crediamo sia un veicolo molto diverso; e poi una berlina molto interessante. Veicoli molto diversi rispetto a quelli in circolazione. Ma non posso dare troppe informazioni». 

Come siete arrivati a progettare questi modelli, queste auto elettriche di lusso? 

«Io vengo da un settore molto diverso, quello energetico. Da lì sono sfociato nell’aerodinamica con Aero Gravity. Sono anche pilota e paracadutista con il mio collega Sandro Andreotti. Il progetto Aehra sposa tutte le storie che abbiamo insieme io e Sandro. Il lato energetico mi ha spinto molto in questa transizione che stiamo vivendo, mentre quello automotive è il campo di Sandro, nativo di Modena.». 

Sandro è di Modena, Aero Gravity sta a Milano e Nada è americano e italiano: progetto cosmopolita… 

«Io sono nato negli States, ma sono cresciuto qui, in Italia. Quindi sono italiano, ho il cuore italiano». 

Milano avrà un ruolo importante all’interno dello vostro sviluppo? 

«Sì, sul lato ricerca e sviluppo sarà la sede principale, contiamo di portare in Italia, soprattutto a Milano, tutto il know how che pensiamo sia sfuggito all’Italia finora. Quando li avremo? Li abbiamo già, sono in crescita. Tutto il centro stile è a Milano, poi si sposterà qui anche il centro di ingegneria. Milano resterà sul lato automotive il centro di riferimento. Dove siamo? Siamo già presenti in zona Cascina Merlata». 

Quando arriveranno sul mercato il Suv e la berlina?

«Nel 2025» 

In quale fascia di mercato saranno inseriti? 

«Saranno in fascia alta, ‘Premium’. I nostri sono veicoli da 160/180 mila euro. Quindi veicoli di un certo standing che andranno a riconnettersi con la tradizione di stile e lo standing del lusso italiano. Auto elettriche di lusso». 

Il personale sogno di Hazim Nada? 

«Vedere un reale contributo alla transizione energetica non solo sul lato veicolare, ma anche sul lato di quello che chiamo io densità di energie. Abbiamo un problema oggi ed è che è presente una transizione che prevede di soppiantare la benzina con le batterie. Le batterie sono una soluzione ambientale ma non la soluzione del problema di base di densità di energia. Per il progresso umano, per l’evoluzione dei nostri fabbisogni vedo la necessità di avere una soluzione che vada oltre il litro di benzina. L’energia che abbiamo attualmente in un litro di benzina è ancora molto più alta rispetto a quella delle batterie. Il nostro sogno è dare al mondo una struttura energetica che vada oltre».

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...