11.2 C
Milano
25. 04. 2024 12:34

Changing Cities, non solo foto: il progetto di riqualificazione dell’immobile di via Santa Margherita 11

L’area sarà ripensata secondo il concept della ’15 minutes city’ a basso impatto ambientale

Più letti

Non solo la mostra ‘Changing Cities’ per Ardian che ha svelato il progetto di riqualificazione dell’immobile di via Santa Margherita 11 e quello di rigenerazione urbana di tutta l’area circostante che comprende Piazza Ferrari. Si tratta di un progetto immobiliare che vuole restituire al capoluogo lombardo uno degli angoli storici più iconici, adiacente il Teatro alla Scala e situato tra le vie che ospitano il cuore pulsante della finanza internazionale e il quadrilatero della moda. L’area sarà ripensata da Ardian in chiave ESG secondo il concept della ’15 minutes city’ a basso impatto ambientale.

Changing Cities, la mostra

Per stimolare una riflessione sulla trasformazione delle grandi aree urbane e la migrazione degli asset immobiliari verso il cosiddetto Net Zero, Ardian regala a Milano la mostra ‘Changing Cities’ che, attraverso 60 opere di 14 fotografi leggendari di Magnum Photos, racconta l’evoluzione delle grandi città internazionali dal dopoguerra ad oggi.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Adrian e Changing Cities

Ardian, società leader a livello mondiale negli investimenti in private markets, nonché uno dei più grandi investitori internazionali in Italia in cui è presente dal 2007, ha presentato oggi all’interno del building di via Santa Margherita 11 a Milano il progetto di riqualificazione relativo all’edificio e di rigenerazione urbana dello spazio pubblico circostante. Lo ha fatto nella cornice della mostra Changing Cities promossa da Ardian in collaborazione con Magnum Photos, la scelta curatoriale di Walter Guadagnini e con il Patrocinio del Comune di Milano. L’esposizione fotografica sarà aperta al pubblico da domani, giovedì 30 marzo a domenica 2 aprile, con ingresso gratuito.

Changing Cities e via Santa Margherita

Nel dettaglio il progetto riguarda l’immobile storico di via Santa Margherita, con una superficie lorda totale di 6.300mq, 7 piani fuori terra e 3 interrati, che verrà completamente ridisegnato secondo il concept architettonico che coniuga eredità storica e contemporaneità: il vetro e il metallo si sposano, esaltandola, con la pietra e gli spazi interni realizzati con finiture di pregio valorizzano la costruzione originale rispondendo al contempo ad una versatilità funzionale che caratterizza tutti i piani dell’immobile. Le grandi superfici vetrate garantiscono una luce unica che ne connota in modo riconoscibile ogni parte facendolo somigliare a uno scrigno.

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...