24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:33

Al Consolato ucraino si arruolano dei legionari da inviare in guerra?

Il consolato ucraino a Milano in un post su facebook si dichiara disponibile a reclutare legionari da inviare a combattere i russi

Più letti

Sta facendo molto scalpore un post apparso sulla pagina Facebook del Consolato ucraino a Milano. Nella giornata del 28 febbraio è apparso un post con scritto: «Le porte del Consolato generale d’Ucraina a Milano sono aperte agli aspiranti legionari». Dopo poche ore l’annuncio è stato rimosso.

Consolato ucraino, il reclutamento dei legionari è contro la legge italiana

Il post del Consolato ucraino chiariva anche gli step necessari per candidarsi al ruolo di legionario: «Il primo passo dell’iter  è un colloquio del candidato residente nel Nord Italia con il console. Al colloquio, a cui ci si può presentare senza appuntamento, è necessario portare il passaporto e documenti confermanti l’eventuale esperienza nel servizio militare/nel servizio delle forze dell’ordine/partecipazione a conflitti armati o altri documenti utili ai fini del colloquio».

consolato ucraino

Reclutare legionari è vietato dalla legge italiana. L’articolo 244 del Codice Penale cita testualmente: «Chiunque, senza l’approvazione del Governo, fa arruolamenti o compie altri atti ostili contro uno Stato estero, in modo da esporre lo Stato italiano al pericolo di una guerra, è punito con la reclusione da sei a diciotto anni».

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...