17.6 C
Milano
13. 04. 2024 01:16

Flop dell’ordinanza anti movida, il consigliere comunale di FdI Bestetti: «Granelli deve dimettersi» – VIDEO

«Questo video è la conferma di quello che il centrodestra, i Consiglieri comunali, i commercianti e i residenti dicono da mesi al Comune con riferimento all'ordinanza che Palazzo Marino ha voluto imporre a via Lecco e al quartiere»

Più letti

Un video della movida milanese postato sui social mostra il flop totale delle nuove regole per tutelare la tranquillità e il riposo dei residenti e, al contempo, garantire la fruizione da parte di tutti e tutte dello spazio pubblico. Entrate in vigore tra venerdì 20 e sabato 21 ottobre per le aree Melzo, Lazzaretto e porta Venezia/Oberdan, le direttive sono, alla luce degli ultimi fatti, totalmente inutili.

Il consigliere comunale di FdI Bestetti: «Granelli deve dimettersi»

«Questo video è la conferma di quello che il centrodestra, i Consiglieri comunali, i commercianti e i residenti dicono da mesi al Comune con riferimento all’ordinanza che Palazzo Marino ha voluto imporre a via Lecco e al quartiere», così il consigliere comunale di FdI Marco Bestetti che ha postato il video della ‘mala movida’ nelle storie del suo profilo Instagram.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

«Un’ordinanza inutile – prosegue – che non avrebbe risolto assolutamente il problema della mala-movida, del disturbo alla quiete pubblica, del degrado, dell’anarchia che vige ormai da anni in quel quartiere, ma semplicemente un danno ai commercianti per bene che rispettano le regole. In quel quartiere non serve inventarsi qualcosa di straordinario. Serve applicare controlli, presidi fissi di polizia locale e forze dell’ordine, come purtroppo non abbiamo mai visto da anni a questa parte. Credo che l’assessore Granelli debba assumersi le sue responsabilità, trarne le conseguenze e dimettersi».

movida 1
movida 1

L’ordinanza anti movida vieta anche la vendita itinerante

Ma cosa dice l’ordinanza anti movida? Le indicazioni impediscono la vendita e la somministrazione per asporto di alimenti e bevande di qualsiasi tipo, alcoliche e analcoliche, e di utilizzo dei dehors per qualunque attività dalle 1.30 alle 6.00 nelle serate di venerdì su sabato e di sabato su domenica e dalle 0.00 alle 6.00 nei giorni feriali. Il divieto riguarda tutte le tipologie di esercizi pubblici, di vicinato, attività artigianali, commerciali e distributori automatici. Inoltre, è stato introdotto il divieto di posizionamento delle attività di vendita itinerante dalle ore 18.00 fino alle 6.00.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...