Il 2020, a Milano, sarà l’anno delle donne, dei talenti di genere e dell’inclusività con una carta dei valori condivisa da tutte le realtà che prenderanno parte al progetto.

 

Nel corso dell’anno, dunque, il palinsesto culturale tematico diffuso in città sarà intitolato a “I talenti delle donne”. Il ricordo sarà dedicato alle figure del passato oltre alle numerose testimoni del presente, protagoniste della storia recente dell’arte, della cultura, della politica, dello sport e della scienza.

I talenti delle donne: il progetto

L’assessore alla cultura Filippo Del Corno ha realizzato il programma dedicato al resoconto dei progressi del genere femminile nella società milanese; sarà inoltre articolata a partire dalla diffusione delle storie delle donne più esperte ed influenti nei campi culturali.

Nel palinsesto, con un programma dilatato su tutto l’arco dell’anno solare, saranno inserite mostre, spettacoli, concerti e conferenze, con incontri, workshop e altro ancora.

L’intelligenza non ha sesso: l’idea

Milano prosegue alla ricerca dell’affermazione dei principi di equità e di pari opportunità, sanciti come base della cultura del nostro Paese. Un fondamento che deve concretizzarsi nella quotidianità, sulla base del principio che tutti i cittadini devono trarre beneficio da una società egualitaria, che riconosce e valorizza le differenze senza discriminazione.

L’obiettivo è quello di rendere visibili i contributi delle donne al progresso e alle innovazioni della storia dell’umanità, con un ruolo di vere iniziatrici dell’espressività.

Anche Mi-Tomorrow parteciperà al palinsesto de “I Talenti delle donne” con un incontro organizzato per sabato 7 marzo, dalle 15.30, presso l’Auditorium San Carlo (corso Matteotti 14).

L’appuntamento mira a dare voce alle protagoniste dei racconti delle donne milanesi (di nascita o di adozione) protagoniste della rubrica “Le Milanesi” ogni lunedì su Mi-Tomorrow.

Il programma completo è yesmilano.it e italentidelledonne.it.

talenti delle donne
talenti delle donne