6.2 C
Milano
26. 02. 2024 19:01

Largo Scalabrini: per costruire il parcheggio serviranno due anni

24 mesi di lavoro per costruire 200 posti auto per i residenti e riqualificare lo spazio in superficie

Più letti

Partiranno a fine mese i lavori di realizzazione del parcheggio interrato in largo Scalabrini. I lavori avranno durata di circa due anni e consentiranno di liberare oltre duecento spazi sosta su strada. L’area messa a disposizione dal Comune al privato, che realizzerà l’opera, è stata individuata tenendo conto in particolare dei bisogni dei residenti della zona, oltre alla facilità di interscambio con la rete di trasporto pubblico e con la rete dedicata alla mobilità sostenibile. 

Largo Scalabrini, come sarà il nuovo parcheggio interrato 

La struttura interrata avrà una superficie di 3.580 metri quadrati e un volume complessivo di oltre 23.000 metri cubi, sarà suddivisa in due piani sotterranei con 216 posti auto totali (160 box singoli e 28 doppi). Alla realizzazione del parcheggio interrato seguirà anche la sistemazione della parte superficiale, con un ridisegno complessivo dello spazio pubblico e dell’area verde. Per quanto riguarda invece la organizzazione del cantiere, è stato avviato l’iter per ottenere l’autorizzazione alla parziale pedonalizzazione della piazza, come richiesta dal Municipio 6 su indicazione dei commercianti e dei residenti, per migliorare la fruibilità dello spazio pubblico. 

Largo Scalabrini, il disegno del nuovo parcheggio interrato
Largo Scalabrini, il disegno del nuovo parcheggio interrato

Perché un parcheggio interrato

La sosta interrata è ritenuta strategica da Palazzo Marino perché corrisponde sia alla necessità per i residenti di avere uno spazio privato e riparato, sia all’esigenza di liberare spazio pubblico per tutti i cittadini, aumentando le aree pedonali, il verde, le ciclabili e gli spazi sosta per biciclette. L’intervento si inserisce in un’area, quella di Lorenteggio-Giambellino, oggetto di grandi cambiamenti e di interventi urbanistici tra cui la realizzazione della nuova M4 con le relative sistemazioni superficiali che prevedono grandi spazi pubblici attrezzati, la nuova pista ciclabile di via Vespri Siciliani che passerà da largo Scalabrini e la nuova Biblioteca Lorenteggio in via Odazio.

In breve

FantaMunicipio #20: una città più a suon di musica

La notizia della settimana per la città riguarda senza dubbio la musica e la presentazione, effettuata nel corso di...
A2A
A2A