4 C
Milano
27. 01. 2023 21:02

Marocco-Portogallo, dopo gli incidenti in Gae Aulenti niente match sul maxischermo

La decisione in seguito agli atti vandalici di martedì al termine di Marocco-Spagna

Più letti

Marocco-Portogallo, quarto di finale del Mondiale di Qatar 2022 in programma sabato 10 dicembre alle 16, non sarà trasmesso in piazza Gae Aulenti. Il messaggio con la comunicazione è apparso sul maxischermo della piazza di Milano messo a disposizione dal Consolato del Qatar per assistere ai match del Mondiale: alla base di questa decisione, gli atti vandalici avvenuti martedì al termine del match Marocco-Spagna.

tifosi marocco gae aulenti

Marocco-Portogallo, i motivi del “no” al maxischermo

Al termine della lotteria dei rigori, che ha promosso il Marocco ai quarti di un Mondiale per la prima volta in assoluto, la festa marocchina si era trasformata in vero e proprio vandalismo: i tifosi presenti in Gae Aulenti hanno preso a calci sedie e tavoli lanciandoli contro il maxischermo; senza contare il gran numero di rifiuti lanciati da un lato all’altro della piazza e i fumogeni che hanno annebbiato la zona sotto i grattacieli di Porta Nuova. Ecco perché domani pomeriggio Marocco-Portogallo non sarà trasmessa.

L’entusiasmo dei tifosi per le vie di Milano

«Il Marocco elimina la Spagna, così “festeggiano” a Milano… Mi auguro che i responsabili vengano identificati e ripaghino tutti i danni», aveva commentato Matteo Salvini su Twitter, pubblicando il video degli incidenti in piazza Gae Aulenti. Meglio era andata in altre zone della città, con i tifosi del Marocco scesi per strada, a piedi e in auto, in particolare lungo corso Buenos Aires, con bandiere, fumogeni e trombette da stadio ma senza causare criticità.

marocco-portogallo gae aulenti

Il Marocco punta a fare la storia

Fuochi d’artificio sono stati esplosi in diverse zone di Milano, compresi i quartieri Corvetto e Giambellino. Scene che potrebbero verificarsi nuovamente in caso di risultato positivo dei Leoni dell’Atlante in Marocco-Portogallo, con gli uomini di Hoalid Regragui che puntano a diventare la prima nazionale africana a raggiungere la semifinale di un Campionato del Mondo. Un risultato clamoroso che sicuramente scatenerebbe ancora di più l’entusiasmo della comunità marocchina.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...