20.3 C
Milano
14. 06. 2024 23:41

Multe, Milano fa da regina in Italia: 151 milioni in un anno

Milano è anche la città dove si spinge di più sull'acceleratore, dove non si dovrebbe: nel 2022 le contravvenzioni per eccesso di velocità hanno portato nelle casse del capoluogo poco meno di 13 milioni

Più letti

I milanesi sono i guidatori che pagano le multe più alte in Italia, nel 2022 – hanno calcolato Facile.it – Assicurazione.it – la spesa procapite è stata di 174 euro e, esaminando i rendiconto dei proventi delle violazioni del codice della strada, Facile.it e Assicurazione.it fanno emergere che il comune di Milano ha incassato 151 milioni di euro.

Multe a Milano, in Lombardia 194 milioni nelle casse

L’intera Lombardia poi è ai vertici della classifica nazionale per l’importo complessivo che ha portato nelle casse delle amministrazioni, quasi 194 milioni di euro. Per l’analisi Facile.it ha rielaborato i dati provenienti dal “Rendiconto proventi violazioni codice della strada” pubblicati dal Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali e va ricordato che tra i comuni capoluogo di provincia analizzati non sono presenti i dati relativi ai seguenti comuni: Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Avellino, Pesaro, Campobasso e Alessandria.

Multe a Milano
Multe a Milano

Multe a Milano, si spinge troppo sull’acceleratore

Dai dati emerge che Roma ha incassato ‘solo’ 133 milioni di cui 6,15 milioni sono contravvenzioni per eccesso di velocità. Torino e Bologna hanno riscosso cifre simili (rispettivamente 40,5 e 43,3 milioni), a Palermo i milioni sono 25,5 e chiude la classifica delle grandi città Napoli con 8,85 milioni di multe incassate. Milano è anche la città dove si spinge di più sull’acceleratore, dove non si dovrebbe: nel 2022 le contravvenzioni per eccesso di velocità hanno portato nelle casse del capoluogo poco meno di 13 milioni.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Multe a Milano, l’impatto sull’assicurazione

«Non tutti sanno che violare il codice della strada, oltre ad essere estremamente pericoloso, può avere un impatto negativo anche sul premio RC auto dell’assicurato – spiega Andrea Ghizzoni, managing director assicurazioni di Facile.it -. Alcune compagnie assicurative, nel valutare il profilo dell’automobilista, tengono conto non solo della classe di merito, ma anche del saldo punti della patente e del rispetto del codice della strada da parte dell’assicurato negli anni precedenti alla stipula della polizza. Ad esempio, aver subito una sospensione della patente oppure aver ricevuto multe per guida in stato di ebbrezza può essere visto come il segnale di un atteggiamento poco prudente al volante e questo potrebbe spingere la compagnia ad aumentare il prezzo dell’Rc auto».

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...