5.4 C
Milano
23. 04. 2024 02:36

Riscaldamenti a Milano, il Comune va al risparmio e riduce giorni, orari e temperature

Il periodo durante il quale è consentita l'accensione degli impianti partirà il 22 ottobre e terminerà l'8 aprile 2024

Più letti

A fronte della crisi climatica e del prezzo del gas il Comune ha deciso, con un’ordinanza, di ridurre il periodo di accensione dei riscaldamenti a Milano di 15 giorni, gli orari e le temperature in tutta la città. Il periodo durante il quale è consentita l’accensione degli impianti partirà il 22 ottobre e terminerà l’8 aprile 2024: si riduce di 15 giorni la durata complessiva della stagione termica, posticipandone la partenza (prevista per legge il 15 ottobre) e anticipando il termine (stabilito il 15 aprile).

Riscaldamenti a Milano, l’ordinanza di Palazzo Marino

Per quanto riguarda il funzionamento giornaliero degli impianti, l’ordinanza stabilisce un massimo di 13 ore (invece di 14), comprese tra le 5 e le 23. La temperatura massima consentita per gli edifici residenziali sarà di 19°C + 2°C di tolleranza, ridotta di 1°C rispetto ai 20°C previsti per legge. Da queste prescrizioni restano escluse alcune categorie di edifici, tra cui ospedali, cliniche e case di riposo, le scuole materne e gli asili nido.

riscaldamenti a Milano
Riscaldamenti a Milano

Riscaldamenti a Milano, Grandi: «Benefici per bollette e ambiente»

«Le misure che abbiamo adottato durante la scorsa stagione termica, prime fra tutte la riduzione del periodo di accensione e delle temperature – spiega in una nota l’assessora all’Ambiente Elena Grandi -, hanno prodotto risparmi oltre le aspettative, per questo intendiamo portare avanti queste ottime pratiche. Rinnoviamo l’appello ai cittadini, qualora le condizioni meteorologiche, come sta accadendo, lo consentiranno, si invitano tutti ad aspettare il più possibile per accendere il riscaldamento domestico. Ne avranno beneficio le bollette e l’ambiente».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

I dati dei riscaldamenti a Milano nel 2022-23

Secondo il rilevamento effettuato da A2A, a Milano la stagione termica 2022-2023 (partita il 3 novembre 2022 e terminata il 7 aprile 2023) si è chiusa con una riduzione del -19,4% del consumo di gas rispetto alla stagione precedente: un risparmio conseguito grazie agli effetti positivi delle prescrizioni dell’allora Decreto ‘Cingolani’. Oggi anche se tale decreto non è stato rinnovato, Milano decide di proseguire con azioni che si sono dimostrate utili e molto efficaci.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...