28.2 C
Milano
22. 05. 2022 18:24

La guerra si combatte anche sulla cultura: la Russia richiede la restituzione delle opere nei musei di Milano

Sul fronte della cultura la guerra coinvolge anche Milano: la Russia ha chiesto indietro le opere esposte nei musei della città

Più letti

Quella tra Occidente e Russia è ormai una guerra a 360°. Mentre in Ucraina gli eserciti si fronteggiano con le armi, sul nostro versante la guerra è fatta di sanzioni e restrizioni. Un conflitto che è arrivato anche a coinvolgere la cultura: l’Ermitage di San Pietroburgo ha chiesto la restituzione delle sue opere esposte in alcuni musei di Milano.

Musei di Milano, le opere richieste indietro

Le opere in questione sono esposte al momento a Palazzo Reale e alle Gallerie d’Italia. I musei di Milano dovranno restituirle entro la fine del mese. Alle Gallerie d’Italia è in corso la mostra “Grand Tour. Sogno d’Italia tra Venezia e Pompei” che è stata realizzata proprio in collaborazione con il teatro russo.

Tiziano musei di milano

Tra le opere richieste c’è anche la Giovane donna con cappello piumato di Tiziano esposta alla mostra di Palazzo Reale dedicata proprio all’artista italiano. «Il ministero non ha competenza in materia, sono due mostre organizzate dal Comune di Milano e dalle Gallerie d’Italia – ha dichiarato il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini -. Ma mi pare evidente che quando un proprietario chiede la restituzione delle proprie opere queste debbano essere restituite». Insomma, i musei di Milano dovranno obbligatoriamente restituire i capolavori prima del tempo.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...