8.2 C
Milano
04. 12. 2022 19:13

Sala si “arrende” ai monopattini: «Non posso vietarli, ma serve rispetto delle regole»

La mobilità sostenibile continua a crescere: quadruplicati i ciclisti in Buenos Aires

Più letti

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha definito oggi i monopattini «il sistema di trasporto personale più controverso. L’utilizzo ormai però è universale in tutte le città e non sarebbe comprensibile una Milano che li vieta».

A margine di evento a Palazzo Marino, il primo cittadino ha spiegato meglio la sua posizione. «È più un tema di rispetto delle regole e l’assunzione dei nuovi vigili va tutta nella direzione di un maggiore controllo in città. Servono le regole ma serve anche tanto senso civico. Un monopattino abbandonato in mezzo al marciapiede, pensando che magari poi ci passa un non vedente, è una pigrizia inutile e cattiva. Tutti noi dobbiamo chiamare la politica a fare la propria parte, ma facciamo lo sforzo anche rispetto agli altri cittadini, se vediamo un comportamento che non va, con educazione, di riprenderlo».

Monopattini e non solo: in Buenos Aires sono quadruplicati i ciclisti

Pista ciclabile di Corso Buenos Aires3Una risposta che può essere replicata per qualsiasi tipo di comportamento sul piano civico, particolarmente quelli riguardanti la mobilità sostenibile, quindi le piste ciclabili dove i dati dicono che i ciclisti si sono quadruplicati negli ultimi tempi. Non senza polemiche, perché da diversi mesi a questa parte, ad esempio, i commercianti di corso Buenos Aires hanno posto interrogativi rispetto a quanto deciso in una via delle vie commerciali più importanti della città.

Anche su questo argomento Sala prova a dare un colpo al cerchio e uno alla botte, promettendo interventi futuri ma giudicando positiva un’introduzione che ha cambiato il modo di circolare nella zona. Non solo per i ciclisti, ma anche per chi usa i criticati monopattini. «È stata oggetto di tanti dibattiti e credo che in un futuro, spero non troppo in là, la via debba cambiare in meglio, dovremo togliere dei parcheggi, dovremo migliorare la mobilità e rifare i marciapiedi – dice Sala -. Però quello che oggi vediamo è che si è quadruplicato il numero di biciclette che passano li».

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...