21.5 C
Milano
25. 06. 2024 13:54

Targa per Abba, Milano non ha dimenticato il ragazzo ucciso a colpi di spranga in via Zuretti

I proprietari di un bar pensando che li avesse derubati finirono per inseguirlo e picchiarlo

Più letti

Una targa per Abba: è il piccolo grande gesto di Milano per ricordare a 15 anni dalla morte Abdoul Guiebre, il diciannovenne originario del Brukina Faso, ma nato in Italia, ucciso in via Zuretti a colpi di spranga. I proprietari di un bar pensando che li avesse derubati finirono per inseguirlo e picchiarlo.

Targa per Abba, la cerimonia

Nel Giardino pubblico di Cassina de’ Pomm, tra le vie Zuretti e Tirano, pochi giorni dopo la Giornata Internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale) il Comune ha svelato una targa in memoria di Abba dedicandogli queste parole: «A pochi passi dalla strada dove trovò la morte, il Comune di Milano ricorda Abdoul Guiebre – Abba (1989 – 2008) affinché la memoria del suo omicidio serva a comprendere la necessità di rifiutare la violenza, l’odio e il razzismo per costruire città inclusive e una società di uguali».

Targa per Abba, dichiarazioni

Alla cerimonia ha partecipato l’assessore alla Cultura, Tommaso Sacchi: «La violenta uccisione di Abba di cui tutti abbiamo memoria – ha detto l’assessore alla Cultura, Tommaso Sacchi – ci colpì perché espressione di un agire disumano nato da sentimenti di odio e di razzismo. La nostra speranza ma anche il nostro impegno è che fatti come questi non si ripetano più, che si radichi e cresca nella nostra comunità la cultura dell’uguaglianza, dell’accoglienza, del rispetto di ogni persona. Perché Milano è una città contro ogni razzismo e discriminazione dove tutti devono sentirsi cittadini e uguali fra loro».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Non solo targa per Abba

Anche la targa per il giovane Abba rientra nel palinsesto di iniziative del progetto “Milano è Memoria”, la piattaforma nata nel 2017 per dare rilievo e ricordare persone, fatti ed eventi che testimoniano la storia e l’identità della città di Milano.

In breve

FantaMunicipio #36: l’eterno movimento dei progetti che riscrivono la città

Questa settimana facciamo il punto su tanti progetti che, in piccolo o in grande, si propongono di dare un...