9.7 C
Milano
04. 03. 2024 03:03

Tassisti a Milano, con i maxi eventi a San Siro: «Non possiamo servire i residenti»

La polizia chiude le strade e la zona intorno al Meazza resta senza servizi

Più letti

È dura la vita per i tassisti a Milano, soprattutto quando ci sono i macro-eventi a San Siro. Anche nella serata di ieri, dove l’impianto sportivo ha ospitato la partita di Champions League tra il Milan e il Borussia Dortmund si è verificato quello che accade ogni volta che ci sono degli eventi presso il principale stadio della città.

Taxi a Milano, foto Unsplash
Taxi a Milano, foto Unsplash

Tassisti a Milano, con i grandi eventi niente servizio per i residenti e turisti

La polizia, per gestire al meglio l’afflusso delle persone dallo stadio chiude costantemente le due vie in ingresso: quella che da piazzale Lotto porta verso lo stadio e quella dall’altro lato, che consente il deflusso verso l’altra parte del quartiere. Questo non consente, ovviamente, ai tassisti a Milano di poter entrare all’interno della struttura.

La parola ai tassisti: «Ci chiudono le strade e restiamo senza lavoro»

«Per noi – racconta un tassista – è impossibile lavorare quando ci sono i macro-eventi a San Siro e questo è un paradosso perché, chiaramente, le persone che avrebbero bisogno di un taxi come ad esempio i turisti, si ritrovano costretti o a dover andare a piedi fino a piazzale Lotto, quindi, a fare più di un chilometro lungo la via Caprilli, oppure prendere altri mezzi come la metropolitana, che però ha degli orari di chiusura e dei timing da rispettare».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

«Questa – continua – è una situazione che a noi tassisti a Milano non piace ma che siamo costretti a dover gestire a causa di queste restrizioni previste dalla polizia, che non consente neanche a noi, che svolgiamo un servizio pubblico, di poter arrivare in prossimità dello stadio».

La soluzione è creare una sorta di corsia preferenziale

Una soluzione, però, potrebbe esserci: «L’ideale potrebbe essere creare una corsia preferenziale per noi tassisti a Milano, non nel vero senso della parola, perché non c’è spazio per creare un’altra corsia a livello di viabilità, ma permetterci di entrare per accedere nei pressi di san Siro per permetterci di recuperare i nostri clienti, altrimenti noi per 1 ora dalla mezza alla fine della partita siamo costretti a rifiutare le chiamate in ingresso per i taxi e questo crea un danno anche ai cittadini e a tutti coloro che possono aver bisogno del taxi».

Il Comune prevede oltre mille nuovi taxi

Questa situazione si inserisce nel contesto attuale della città di Milano, che prevede l’allargamento del parco auto tassisti a disposizione con i nuovi bandi comunali, che sono partiti da poco e che prevedono a regime l’ampliamento con oltre mille macchine nuove a disposizione.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A