11.2 C
Milano
29. 02. 2024 23:33

Il Piatto del Buon Ricordo d’Oro 2023 a Gerry Scotti

Otto nuovi ingressi, 4 nuove specialità e la guida 2024 on line

Più letti

Otto nuovi ristoranti si sono aggiunti all’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, la prima associazione di ristoratori nata in Italia. Attualmente, il sodalizio conta 112 locali, di cui 11 si trovano all’estero in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone. Fondata nel 1964 con l’obiettivo di preservare e valorizzare le molte tradizioni e culture gastronomiche italiane, l’associazione ha contribuito a contrastare l’omologazione del gusto e la diffusione della cosiddetta cucina internazionale, quando le autentiche cucine regionali rischiavano di perdersi.

gruppo Piatto del Buon Ricordo d’Oro
Gruppo Piatto del Buon Ricordo d’Oro

Per ridare prestigio alle tradizioni gastronomiche locali

L’idea originaria di Dino Villani, uomo di cultura e maestro di comunicazione, associata a un gruppo di ristoranti di alta qualità, mirava a restituire notorietà e prestigio alle varie espressioni locali della tradizione gastronomica italiana. Oggi, ciascun ristorante è caratterizzato da un piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare, su cui è raffigurata la specialità del locale. Questo piatto viene donato ai clienti che degustano il Menu del Buon Ricordo, un percorso gastronomico creato liberamente da ciascun ristoratore per far scoprire i sapori della propria terra.

Piatto del Buon Ricordo d’Oro la novità

Una delle novità dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo è l’istituzione del Piatto del Buon Ricordo d’Oro, assegnato a partire da quest’anno a un personaggio che condivide l’idea di preservare e valorizzare la cucina della tradizione regionale italiana. Il Piatto del Buon Ricordo d’Oro 2023 è stato assegnato a Gerry Scotti, noto volto televisivo e raffinato gourmet, durante la serata milanese di presentazione delle new entry.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Ristoranti del Buon Ricordo, dove trovare tutti gli associati

Per conoscere i Ristoranti del Buon Ricordo e le loro specialità, è possibile consultare il sito www.buonricordo.com o sfogliare la Guida 2024 da poco pubblicata, disponibile gratuitamente nei ristoranti associati e scaricabile dal sito, che include anche gli Hotel con ristorante del Buon Ricordo. Ogni scheda contiene un QR Code che rimanda al sito del ristorante, fornendo tutte le informazioni necessarie.

Otto sono i nuovi ingressi nell’associazione

Ristorante Bon Parej di Torino: Bonet
Ristorante La Baia di Cremia (CO): Persicotto
Ristorante Enoteca del Duca di Volterra (PI): Ravioli del Duca con piccione, crema di pere e finocchietto selvatico
Ristorante Armare di Roma: Calamaro ripieno
Osteria Famiglia Principe 1968 di Nocera Superiore (SA): ‘O Scarpariello del Principe 1968
La Bettola del Gusto di Pompei (NA): Spaghettoni di Gragnano IGP con alici fresche, colatura tradizione di Cetara, tartufo nero e burro di bufala
Ristorante Ciccio in Pentola di Palermo: Paccheri al gambero rosso e pomodoro ciliegino
Terre – Pasta & Natural Wine di New York: Pappardelle con ragù di cinghiale selvatico.

Per il 2024 nuove proposte per 4 locali

Ristorante Salice Blu a Bellagio (CO): Risotto ai fiori di zucchina e tartufo di Bellagio
Osteria di Fornio a Fidenza (PR): Mezze maniche di Fornio dal 1928
Ristorante dell’Hotel Barbieri a Altomonte (CS): Polpette contadine
Ristorante Filippino a Lipari (ME): Caserecce al pesto di limoni con tartare di gambero.

Nel 2024 si festeggiano i 60 anni

Il 2024 sarà un anno significativo per l’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, che festeggerà il suo 60º anniversario con l’evento “100 Chef per una sera”. Questa celebrazione, simile a quella tenutasi per il 50º anniversario a Parma, vedrà 100 Chef del dell’associazione cucinare per 1000 commensali a Vietri sul Mare, Città della Ceramica a cui il Buon Ricordo è legato.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A