12.5 C
Milano
26. 09. 2020 07:36

Una torre inclinata per Milano: il nuovo progetto della “torre-faro” di a2a

Il nuovo progetto della torre inclinata dell'a2a: i dettagli

Più letti

Don’t stop MI now: in quattromila al via della Salomon Running

Dopo la StraWoman, Milano continua a rimettersi in moto. Il 27 settembre toccherà all’ultima corsa podistica in città per questo...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”,...

Anche Milano avrà la sua torre inclinata in stile Pisa: è il nuovo progetto della “torre-faro” di a2a che sorgerà in via Isonzo vicino a piazza Trento. La struttura rientra nel piano di riqualificazione dell’area intorno al nuovo scalo Romana e sarà anche costruita in ottica del rinnovamento previsto con l’arrivo delle olimpiadi di Milano-Cortina. Da lì a pochi passi sorgerà il nuovo villaggio olimpico.

Il progetto. Il disegno della nuova torre, che sarà la nuova sede di A2a e ospiterà 1500 dipendenti, è stato realizzato dallo studio di architetti Citterio-Viel (lo stesso di Cascina Merlata). Oltre alla torre intorno ad essa si svilupperà un laghetto per testimoniare l’importanza dell’acqua per l’azienda e un Museo dell’energia. A condire il tutto alberi, corti milanesi, caffetteria e belvedere, oltre a un giardino rialzato a «spezzare» la torre al centro, all’altezza di 60 metri, aperto alla città.

torre a2a via isonzo milano

La torre sarà alta 144 metri e sarà appunto inclinata di qualche grado. Rappresenterà anche il primo grattacielo collocato a Milano sud. Collocata presso lo slargo della circonvallazione 90-91, dovrà diventare la prima «cerniera» di collegamento tra il centro e lo Scalo, creando una nuova direttrice Nord-Sud, da via Crema alla Fondazione Prada, con cui la torre dialogherà oltre i binari.

L’iter. Per ora il progetto presentato ieri davanti al Municipio 5 ha ottenuto il via libera della commissione paesaggistica e dovrà ripassare dal Municipio per una delibera di parere prima della Conferenza dei servizi del 25 settembre.

Tuttavia i consiglieri di zona sono preoccupati in merito al discorso della viabilità, dato che l’attuale progetto prevede un’interruzione delle linee 90-91 da piazzale Lodi verso Ripamonti in piazza Trento. Altro nodo da risolvere è la riduzione dei posteggi: l’operazione prevede un taglio da 239 a 111 posti su strada.

In breve

Una barella innovativa al San Carlo

Dopo le numerose donazioni dei mesi scorsi, Verallia ha consegnato al San Carlo una barella "camera" Isoark N36-7, di...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali da scoprire a Milano. Movida Alert: dalla...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”, con un’incidenza dell’1,3% rispetto ai...

“Curiamo la scuola”, il primo corteo degli studenti milanesi ai tempi del Covid

Gli studenti sono tornati in strada. Questa mattina in piazza Cairoli a Milano si sono radunati circa 400 studenti per sfilare fino in piazza...

Ricco palinsesto di VerdeMilano tra inaugurazioni, workshop e divertimento per le famiglie

Tante attività e incontri per discutere insieme i grandi temi legati alla sostenibilità ambientale. Sotto l’insegna di VerdeMilano domani e domenica va in scena la...

Potrebbe interessarti