2.6 C
Milano
19. 01. 2022 03:02

Torre dei Moro, nuova tesi emersa dalle indagini: l’incendio è stato causato da un mozzicone di sigaretta (ma non solo)

Il rivestimento non omologato della facciata del grattacielo ha velocizzato ancor più l'evolversi dell'incendio

Più letti

Le indagini sull’incendio della Torre dei Moro ha portato ad una nuova tesi: l’ipotesi più probabile è che sia stato causato da un mozzicone di sigaretta.

La nuova tesi sulla causa dell’incendio della Torre dei Moro

Lo scorso 29 agosto la Torre dei Moro, un edificio di 18 piani in via Antonini, è stato distrutto completamente da un incendio, fortunatamente senza che vi fossero coinvolti feriti o vittime.

Dalle indagini coordinate del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Marina Petruzzella è emersa una nuova tesi che afferma che a bruciare per primi sono stati dei rifiuti, mentre a radere al suolo l’edificio è stato “il rivestimento esterno”.

Le ipotesi di dolo e cortocircuiti sono state escluse: quella più probabile è che un mozzicone di sigaretta sia stato lanciato dall’alto e abbia colpito del materiale sintetico e alcuni rifiuti posti su un balcone. Da qui, il rogo dell’edificio. Se non fosse stato per il rivestimento della facciata, però, l’innesco sarebbe stato semplice da contenere.

Il rivestimento non omologato della facciata della Torre dei Moro

Dall’inchiesta è emerso che i pannelli del rivestimento dell’edificio siano stati installati prima di ricevere la certificazione di omologazione e che quindi non siano stati trattati in modo idoneo durante il processo di posa. Questo ha permesso alle fiamme di avvolgere completamente il grattacielo in un brevissimo lasso di tempo.

I pannelli erano stati acquistati da Alucoil (fornitore spagnolo) da parte della Zambonini S.p.a., che aveva il compito di occuparsi delle facciate per la Moro Costruzione.

Il cosiddetto “effetto camino”, inoltre, causato da un’intercapedine tra la facciata e la struttura dell’edificio, ha velocizzato ancor di più il rogo della Torre dei Moro.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...