9.7 C
Milano
04. 03. 2024 04:02

Le Trottoir: chiude il mitico locale di Pinketts, al suo posto l’Osteria del Binari

Al suo posto l'Osteria del Binari, trattoria milanese già presente in via Tortona

Più letti

Le Trottoir a la Darsena, soprannominata “Trott'” da Andrea G.Pinketts, chiude per sempre. Eletto a seconda casa dallo scrittore, le Trottoir, unico presidio della gentilezza riconosciuto in città, da decenni è rifugio per gli amanti della musica, dell’arte e della cultura. Frequentazioni che l’hanno fatto ben presto diventare un simbolo della vitalità creativa milanese. Al suo posto l’Osteria del Binari, trattoria milanese già presente in via Tortona.

Le Trottoir à la Darsena, Gabriella Genisi e Rosa Teruzzi davanti alla sala Pinketts-2
Le Trottoir à la Darsena, Gabriella Genisi e Rosa Teruzzi davanti alla sala Pinketts-2

Addio a Le Trottoir, un luogo storico

Numerosissimi sono gli scrittori che lì hanno presentato i loro libri: citarne uno farebbe torto agli altri, basta andare a vedere le pagine social per capirne lo spessore. Nonostante gli anni di Covid, oltretutto arrivati dopo gli infiniti lavori del cantiere della Darsena, i gestori hanno resistito con forza e affrontando la sfida facendo considerevoli investimenti, ma ora si trovano ad un punto di non ritorno.

Il Comune vuole valorizzare gli ex caselli doganali

Il comunicato del Comune indica che l’idea del Bando fonda su un piano di valorizzazione degli ex caselli doganali. Benché la messa a reddito sia comprensibile in un contesto finanziario difficile, la preoccupazione cresce nel constatare che la trasformazione mira a collegare questi spazi alla vita quotidiana della città, come se le Trottoir non avesse già svolto un ruolo di presidio e argine contro una mal movida, testimoniata dai numerosi atti di criminalità notturna nella zona.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La Sala Andrea G. Pinketts rischia di sparire

La Sala Andrea G. Pinketts dedicata alla scrittore da Jean Charles Methiaz nel 2003, situata al primo piano, rischia di essere dimenticata in questo processo. Questo luogo, intitolato allo scrittore, Ambrogino alla Memoria, inventore del noir milanese, meriterebbe quantomeno la tutela della Soprintendenza, poiché rappresenta una parte preziosa della storia culturale di Milano.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A