Viminale, chiese aperte con limitazioni. Ok anche ai matrimoni, ma…

Fantamunicipio #41
Fantamunicipio #41

Chi vuole andare in chiesa può farlo perché «non è prevista la chiusura delle chiese» ma «al fine di limitare gli spostamenti dalla propria abitazione». è «necessario che l’accesso alla chiesa avvenga solo in occasione di spostamenti determinati da comprovate esigenze lavorative, ovvero per situazioni di necessità». Secondo il Viminale, in una nota inviata alla Conferenza Episcopale Italiana, si può andare in chiesa solo sulla strada che conduce al lavoro o al supermercato o farmacia.

Matrimoni. Dal Ministero dell’Interno arriva un chiarimento anche sui matrimoni in chiesa che «non sono vietati» ma a condizione che «il rito si svolga alla sola presenza del celebrante, dei nubendi e dei testimoni e siano rispettate le prescrizioni sulle distanze tra i celebranti».